Partito Comunista di Slovacchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo partito esistito dal 1939 al 1990, vedi Partito Comunista di Slovacchia (1939).
Partito Comunista di Slovacchia
Komunistická strana Slovenska
Stato Slovacchia Slovacchia
Fondazione 28 agosto 1992
Sede Bratislava
Ideologia Comunismo,
Marxismo-leninismo
Collocazione Sinistra
Affiliazione internazionale Partito della Sinistra Europea (osservatore)
Iscritti 2 100 (2015)
Sito web

Il Partito Comunista di Slovacchia (in slovacco: Komunistická strana Slovenska, KSS) è un partito comunista della Slovacchia, costituito nel 1992 dall'unione del Partito Comunista di Slovacchia - 91 e dalla Lega Comunista di Slovacchia.

Alle elezioni parlamentari del 2002 il KSS ottenne circa il 6% dei voti, ed ebbe diritto ad 11 seggi al Consiglio Nazionale della Repubblica Slovacca, il Parlamento nazionale; fu la prima volta che ottenne un seggio al Parlamento.

Alle elezioni parlamentari del 2006 ottenne il 3,88% dei voti e, non avendo superato la soglia di sbarramento del 5%, perse tutta la rappresentanza parlamentare.

Il partito è un membro osservatore del Partito della Sinistra Europea.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]