Pannello in legno composito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il pannello in legno composito è un materiale utilizzato in edilizia e nell'arredamento, per esterni.

È realizzato unendo al legno naturale altri materiali[1], e può concretizzarsi nelle tipologie:

  • Pannello di legno massiccio
  • Listellare
  • Compensato
  • LVL
  • Parallam
  • Pannello di particelle
  • Pannello di fibre

Ragioni economiche[modifica | modifica wikitesto]

Tale materiale è stato creato per ridurre l'utilizzo del legno: ciò in quanto è cresciuta nell'opinione pubblica una sensibilità verso tali politiche ambientali, da parte delle persone, oltre che per razionalizzare l'utilizzo delle risorse.[1] Negli ultimi anni il settore delle costruzioni ha conosciuto una nuova fase di forte crescita, trainato dalla domanda di nuove costruzioni . In riferimento alla normativa vigente sul risparmio energetico tutti i prodotti rientrano nella categorie per cui è possibile richiedere la detrazione fiscale prevista dalla recente normativa. Il mutamento delle modalità di progettazione, costruzione, ristrutturazione e demolizione dell'ambiente costruito può consentire un notevole miglioramento delle prestazioni ambientali e dei risultati economici delle città, nonché della qualità della vita dei cittadino; è possibile ottenere edifici più sani e naturali e creare ambienti di alta qualità entro una logica di risparmio di risorse sia materiali che energetiche attraverso una maggior accortezza in fase progettuale nella scelta dell'impiantistica, dei materiali e delle modalità costruttive eco-compatibili.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b [1]
Materiali Portale Materiali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di materiali