Occhio nero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
giocatore che indossa l'occhio nero

Occhio nero è il grasso applicato sotto gli occhi per ridurre i riflessi. viene spesso usato dai giocatori di football americano e baseball, dove la luce del sole o le luci dello stadio possono impedire la corretta visione di una palla lanciata in aria. "L'occhio nero" è usato da secoli per ridurre il riverbero del sole.

Il grasso tradizionale è considerato quello fatto di cera d'api, paraffina, e carbone. Le strisce sul viso antiriflesso (cerotti) che emulano il grasso vengono usate comunemente. Uno dei primi casi ad indossare "l'occhio nero" è stato la leggenda del baseball Babe Ruth, che intorno al 1930, ha usato del grasso nel tentativo di ridurre i riflessi del sole. Secondo Paul Lukas di ESPN il primo "occhio nero" nell football americano è stato il giocatore Andy Farkas. Inoltre afferma che l'occhio nero originale è fatto da cenere di sughero bruciato.

Uno studio effettuato nel 2003 da Brian DeBroff e Patricia Pahk ha condotto alla conclusione che realmente il grasso sotto gli occhi aveva proprietà antiriflesso. I soggetti dello studio sono stati divisi in tre gruppi: coloro che indossavano "occhio nero" di grasso, coloro che indossavano adesivi antiriflesso e quelli che indossavano vasellina. Lo studio ovviamente fatto alla luce del sole ha concluso che "l'occhio nero" di grasso ha ridotto sensibilmente l'abbaglio causato dalla luce solare mentre gli adesivi antiriflesso e la vasellina sono risultati inefficaci.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]