Normazione secondaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Con il concetto di normazione secondaria, in diritto amministrativo, ci si riferisce tradizionalmente all'insieme delle fonti normative di matrice amministrativa, che – insieme con la cosiddetta normazione primaria, costituita dalle Leggi (statali, per il territorio nazionale o regionali) – concorre a costituire le cosiddette fonti del diritto amministrativo in senso oggettivo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Diritto Amministrativo, Monduzzi, Bologna, 1998, pp. 177 e ss.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]