Negazione di Pietro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Negazione di Pietro
Rembrandt Harmensz. van Rijn 012.jpg
AutoreRembrandt
Data1660
Tecnicaolio su tela
Dimensioni154×169 cm
UbicazioneRijksmuseum, Amsterdam

La Negazione di Pietro è un dipinto a olio su tela (154x169 cm) realizzato nel 1660 dal pittore Rembrandt Harmenszoon Van Rijn.

È conservato nel Rijksmuseum di Amsterdam.

L'opera è firmata e datata "REMBRANDT 1660".

L'episodio raffigurato è tratto dal Vangelo: mentre Gesù si trova nel Sinedrio, Pietro si avvicina ad un fuoco per scaldarsi. Le persone che si trovano lì lo riconoscono come un seguace di Gesù, ma lui nega di esserlo. Durante l'Ultima Cena, Gesù aveva profetizzato questo suo tradimento.

La luce gioca un ruolo fondamentale nel dipinto: un bagliore, proveniente da una fonte sconosciuta, illumina i volti di Pietro e della donna alla sua destra, accentuandone le espressioni, e si riflette sulle armi dei soldati in primo piano. Sullo sfondo, si intravedono alcune persone che spuntano dal buio solo con pochi tratti del volto: una di esse è Gesù, che sembra rimproverare il discepolo per le parole appena pronunciate.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Roberta D'Adda, Rembrandt, Milano, Skira, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura