NeXTcube

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
NeXTcube
NeXTcube.jpg
Un NeXTcube
Classe di computerworkstation
Presentazione1988
Fine vendita1993
CPUMotorola 68030
RAM di serie8 MB
RAM massima16 MB
SO di serieNeXTSTEP
OPENSTEP
NetBSD

NeXTcube e NeXT Computer erano workstation prodotte e vendute dalla NeXT a partire dal 1988 fino al 1993, che utilizzavano il sistema operativo NeXTSTEP. Vennero soppiantate dal NeXTstation, un sistema simile ma più economico (un NeXTcube costava $6500).

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

La prima versione, introdotta nel 1988, era chiamata NeXT Computer; utilizzava un processore Motorola 68030 ed era dotato da 8 a 16 MB di RAM, a seconda dei modelli. La seconda versione, il NeXTcube (chiamato così per la forma a cubo del case) era dotato di un processore Motorola 68040 a 25 MHz (un ulteriore modello, NeXTcube Turbo era a 33 MHz) e da 8 fino a 64MB di RAM. Entrambe erano dotate di un monitor da 17", dotato di risoluzione massima di 1120×832 a scale di grigio; grazie ad una scheda di espansione chiamata NeXTdimension, basata su un processore Intel i860, dava al computer capacità video migliori con fino a 24 bit di colore.

Una particolarità della prima versione era l'assenza di un tradizionale disco rigido (oltre che di un lettore floppy disk), sostituito da un disco magneto-ottico.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Un NeXT Computer venne usato da Tim Berners-Lee come primo web server al mondo, oltre che per scrivere il primo browser, WorldWideWeb.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica