Medaglia commemorativa partigiana 1941 (Jugoslavia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partizanska Spomenica 1941

La medaglia commemorativa partigiana 1941 (Partizanska Spomenica 1941) è un'onorificenza istituita dalla Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia, concessa a tutti i veterani che avevano partecipato a vario titolo alla Lotta di liberazione in Jugoslavia e nei territori occupati dal suo esercito negli anni compresi tra il 1941 e il 1945, come riconoscimento ed in memoria della loro partecipazione in combattimento e della fedeltà alla Lotta di liberazione nazionale.

Essa era stata istituita nel maggio 1946, dopo la fine della Seconda guerra mondiale.

La medaglia, progettata da Antonio Augustinčić e George Andrejević Kun in sostituzione di una analoga onorificenza sovietica, nella graduatoria del medagliere jugoslavo occupava l'ultima posizione, la diciottesima, ma successivamente venne declassata e non più riconosciuta come una decorazione.

Il detentore della onorificenza gode di alcuni benefici di tipo sanitario, di una pensione mensile, di un assegno annuale e della possibilità di utilizzo gratuito e privilegiato dei mezzi di trasporto pubblico.

Risulta assegnata a 27.629 partigiani, compresi alcuni partigiani italiani, tra cui Mario Toffanin.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Opća enciklopedija , Jugoslavenski leksikografski zavod, Zagreb, 1980 (Enciclopedia Generale, Istituto Lessicografico jugoslavo, Zagabria, 1980)
  • Boris Prister,Odlikovanja , Povijesni muzej Hrvatske, Zagreb, 1984 (Boris Prister, Decorazioni, Museo Storico Croato, Zagabria, 1984)