Mama Cocha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia inca Mama Cocha ("madre delle acque") era la dea del mare e della pesca, protettrice dei navigatori e dei pescatori. Era la moglie del supremo dio Viracocha.

Le veniva reso omaggio per calmare le acque in tempesta e per ottenere una buona pesca. Spesso veniva identificata con la stessa acqua piovana che scendeva per fertilizzare la terra.

Faceva parte delle "quattro madri" e rappresentava il lato femminile dell'esistenza:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]