Leucocoria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Leucocoria
Rb whiteeye.PNG
Un bambino con leucocoria dovuto ad un retinoblastoma all'occhio sinistro
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM 360.44
ICD-10 H44.53
MedlinePlus 003315

La leucocoria è un riflesso pupillare bianco, è un'anomalia della retina dell'occhio.[1] Leucocoria assomiglia al Tapetum lucidum, ma in questo caso è da considerarsi uno stato patologico. Infatti la leucocoria è un segno medico per una serie di condizioni, tra cui malattia di Coats, cataratta congenita, cicatrici corneali, melanoma del corpo ciliare, sindrome di Norrie, toxocariasi oculare, retinoblastoma e retinopatia del prematuro.[2]

A causa della natura potenzialmente pericolosa per la vita nel caso di retinoblastoma, un tumore, questa condizione è di solito considerata nella valutazione di leucocoria. In alcuni rari casi (1%) il leucocoria è causata dalla malattia di Coats (fuoriuscita di vasi retinici).

Diagnosi[modifica | modifica wikitesto]

Fundus umano normale
Fundus con retinoblastoma.

Su fotografie scattate con il flash, invece del classico effetto occhi rossi, la leucocoria può causare un riflesso bianco brillante nell'occhio affetto.[3] La leucocoria può essere visibile anche in condizioni di scarsa luce indiretta.

La leucocoria può essere rilevato da un esame oculistico di routine, grazie all'oftalmoscopio. Ai fini di screening, è utilizzato il test del riflesso rosso. In questo test, quando una luce viene fatta brillare brevemente attraverso la pupilla, una riflessione rosso arancione è considerata normale, mentre una riflessione bianca determina la leucocoria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ thefreedictionary.com
  2. ^ Demirci H, Shields CL, Shields JA, Honavar SG, Eagle RC, Leucocoria as the presenting sign of a ciliary body melanoma in a child, in The British Journal of Ophthalmology, vol. 85, nº 1, gennaio 2001, pp. 115–6, PMC 1723667, PMID 11201946.
  3. ^ The 'strange white light' that nearly killed baby Grace, Daily Mail, 1º giugno 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) PHPV Persistente iperplastica primaria del vitreo
  • (EN) Retinoblastoma MedPix immagini