Leopoldo di Borbone-Due Sicilie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leopoldo di Borbone
Leopoldo conde de Siracusa.jpg
Leopoldo di Borbone, I conte di Siracusa, fotografato da Alphonse Bernoud, 1870.
Conte di Siracusa
Stemma
Nome completo Leopoldo Beniamino Giuseppe
Altri titoli Altezza Reale
Nascita Palermo, 22 maggio 1813
Morte Pisa, 4 dicembre 1860
Luogo di sepoltura Basilica di Santa Chiara, Napoli
Dinastia Borbone di Napoli
Padre Francesco I delle Due Sicilie
Madre Maria Isabella di Spagna
Consorte Maria Vittoria di Savoia
Figli Isabella
Religione Cattolica

Leopoldo di Borbone-Due Sicilie, conte di Siracusa (Palermo, 22 maggio 1813Pisa, 4 dicembre 1860), fu un membro della casa di Borbone-Due Sicilie, terzo figlio maschio di Francesco I delle Due Sicilie e di Maria Isabella di Borbone-Spagna.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Il fratello maggiore di Leopoldo, Ferdinando II delle Due Sicilie, considerò un matrimonio tra Leopoldo e la principessa Maria di Orléans, ma le trattative con il padre, Luigi Filippo di Francia, naufragarono sulle rivolte francesi nel 1834 e Luigi Filippo rifiutò di concedere a Maria la sua parte della "donation-partage" delle sue terre (una condizione che Ferdinando aveva posto ai fini del matrimonio).

Leopoldo, in ultima analisi, sposò la principessa Maria Vittoria di Savoia-Carignano, secondogenita del principe Giuseppe Maria di Savoia, conte di Villafranca, e di sua moglie Pauline de Quélen de Vauguyon, il 16 giugno 1837 a Napoli. Leopoldo e Maria ebbero una sola figlia, Isabella, che morì meno di un anno dopo la sua nascita nel 1838. Gli fu attribuita anche una figlia illegittima, Teresa, marchesa Vulcano (1840-1920).

Leopoldo, Conte di Siracusa, era critico nei confronti dell'operato del re di Napoli Ferdinando II, suo fratello, come risulta dalle sue lettere alla madre Isabella di Spagna. [1]

« VII.

Parigi, 16 febbraio 1848. »

« Carissima mamma,

….Il nome di Borboni, grazie alle inutili e barbare esecuzioni e grazie all'eccidio di tante centinaia di vittime sacrificate ad un principio che non è certo quello del bene dell'umanità, risveglia un'idea di orrore in tutti, siano italiani siano esteri. (omissis)… »

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Leopoldo, Conte di Siracusa Padre:
Francesco I delle Due Sicilie
Nonno paterno:
Ferdinando I delle Due Sicilie
Bisnonno paterno:
Carlo III di Spagna
Trisnonno paterno:
Filippo V di Spagna
Trisnonna paterna:
Elisabetta Farnese
Bisnonna paterna:
Maria Amalia di Sassonia (1724-1760)
Trisnonno paterno:
Augusto III di Polonia
Trisnonna paterna:
Maria Giuseppa d'Austria
Nonna paterna:
Maria Carolina d'Asburgo-Lorena
Bisnonno paterno:
Francesco Stefano di Lorena
Trisnonno paterno:
Leopoldo di Lorena
Trisnonna paterna:
Elisabetta Carlotta di Borbone-Orléans
Bisnonna paterna:
Maria Teresa d'Asburgo
Trisnonno paterno:
Carlo VI d'Asburgo
Trisnonna paterna:
Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel
Madre:
Maria Isabella di Borbone-Spagna
Nonno materno:
Carlo IV di Spagna
Bisnonno materno:
Carlo III di Spagna
Trisnonno materno:
Filippo V di Spagna
Trisnonna materna:
Elisabetta Farnese
Bisnonna materna:
Maria Amalia di Sassonia (1724-1760)
Trisnonno materno:
Augusto III di Polonia
Trisnonna materna:
Maria Giuseppa d'Austria
Nonna materna:
Maria Luisa di Borbone-Parma
Bisnonno materno:
Filippo I di Parma
Trisnonno materno:
Filippo V di Spagna
Trisnonna materna:
Elisabetta Farnese
Bisnonna materna:
Elisabetta di Borbone-Francia
Trisnonno materno:
Luigi XV di Francia
Trisnonna materna:
Maria Leszczyńska

Titolo, trattamento, onorificenze e stemma[modifica | modifica wikitesto]

Titolo e trattamento[modifica | modifica wikitesto]

  • 22 maggio 1813 – 12 dicembre 1816 Sua Altezza Reale Il Serenissimo Principe Don Leopoldo.
  • 12 dicembre 1816 - 4 dicembre 1860 Sua Altezza Reale Il Serenissimo Principe Don Leopoldo, Conte di Siracusa.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze delle Due Sicilie[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Insigne e Reale Ordine di San Gennaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Insigne e Reale Ordine di San Gennaro
— (1813)
Cavaliere di Gran Croce del Reale Ordine di San Ferdinando e del Merito - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce del Reale Ordine di San Ferdinando e del Merito

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo (Regno di Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo (Regno di Francia)
«1826»
Cavaliere dell'Ordine di San Michele - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Michele
«1826»
Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro
«1826 (928°)»
cavaliere di Gran Croce con collare dell'Ordine di Carlo III - nastrino per uniforme ordinaria cavaliere di Gran Croce con collare dell'Ordine di Carlo III
— 22 aprile 1821
Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera (Regno di Prussia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera (Regno di Prussia)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ “LEOPOLDO BENIAMINO GIUSEPPE, CONTE DI SIRACUSA - UN PRINCIPE BORBONICO DI NAPOLI COSTANTE ASSERTORE DI LIBERTA' “. Lettere inedite del 1847-48 di Leopoldo conte di Siracusa alla madre Isabella di Spagna. Benedetto Croce- BARI - GIUS. LATERZA & FIGLI - TIPOGRAFI-EDITORI-LIBRAI – 1944.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]