Gole dello Ziz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Gole dello Ziz sono una serie di gole in Marocco delimitate da due porte artificiali sia all'ingresso sud che a quello nord. Alla loro estremità meridionale è la diga di Hassan Addakil che crea un lago artificiale mentre all'estremità settentrionale è il Tunnel del Legionario costruito, dalle truppe dell'Impero coloniale francese nel 1930, al fine di creare un passaggio verso la valle dello Ziz. La gola è il risultato dell'erosione della acque dello Ziz scorrente attraverso la catena dell'Atlante.[1]

Il canyon si snoda fra colline alte fino a 320 metri ed è largo mediamente fra 100 e 200 metri per una lunghezza totale di circa 80 km. In zona è presente una grande quantità di antichi fossili e gettando un sasso da una delle colline si ottiene spesso la sua apertura che porta alla luce un'inclusione. Una città di medie dimensioni si trova nel mezzo del canyon.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Marocco Portale Marocco: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marocco