Giovanni di Stefano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sant'Ansano

Giovanni di Stefano (Siena, 14441511 circa) è stato uno scultore e pittore italiano, figlio del pittore Sassetta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Attivo soprattutto come scultore, gli spettano varie opere a Siena, come le Lupe marmoree davanti al Duomo di Siena e a Porta Romana e nel duomo il disegno delle tarsie dell'Ermete Trismegisto e delle sibille Cumana, Cumea e Delfica (1487) nel pavimento, oltre alla statua marmorea di Sant'Ansano nella Cappella di San Giovanni Battista (1487) e due Angeli reggicandelabro in bronzo (1496-1497) dell'altare maggiore.

Ritenuto artista di temperamento fiacco, si ispirò soprattutto alle maniere di Francesco di Giorgio e del Vecchietta.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN18379222 · GND: (DE132240459