Decio Paolino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Flavio Decio Paolino)

Flavio Decio Paolino (latino: Flavius Decius Paolinus; fl. 534; ... – ...) fu l'ultimo console di Roma.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Paolino era membro dell'antica famiglia dei Decii; figlio di Basilio Venanzio (console nel 508) e fratello di Flavio Decio (console nel 529), era ancora molto giovane quando iniziò il suo consolato nel 534. L'elezione a console di Paolino fu decisa dal re degli Ostrogoti Atalarico e confermata dall'imperatore Giustiniano I, suo collega.

Paolino è l'ultimo console di Roma e interrompe una serie durata 1043 anni: dopo la sua elezione scoppiò la guerra tra l'Impero d'Oriente (Impero bizantino) e gli Ostrogoti. Atalarico non nominò alcun console per il 535.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Martindale, John R., The Prosopography of the Later Roman Empire, vol. IIIb, Cambridge, 1992, p. 973.
Antica Roma Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma