Figlie della Croce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Figlie della Croce (in francese Filles de la Croix de Liège) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla F.C.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Maria Teresa (Jeanne) Haze, fondatrice della congregazione

La congregazione venne fondata da Jeanne Haze (1782-1876)[2] con l'aiuto di sua sorella Ferdinande: rimaste orfane di madre nel 1820, non potendo abbracciare la vita religiosa in un ordine regolare, decisero di consacrarsi privatamente a Dio rimanendo nella loro abitazione. Nel 1824 accettarono di dirigere una scuola a pagamento a Liegi e nel 1829, con l'aiuto del sacerdote Jean Guillaume Habets (1701-1876), aprirono una scuola gratuita per fanciulli poveri presso la parrocchia di Saint Barthélemy.[3]

Nel 1832 padre Habets iniziò a redigere una regola per le insegnanti e l'8 settembre 1833, nella chiesa carmelitana du Potay di Liegi, Jeanne Haze vestì l'abito religioso e fece la sua professione dei voti perpetui, adottando il nome di Maria Teresa: insieme a lei, la sorella e due compagne.[3]

L'istituto ottenne il pontificio decreto di lode il 1º ottobre 1845: le sue costituzioni vennero approvate dalla Santa Sede il 9 maggio 1851.[3]

La fondatrice è stata beatificata da papa Giovanni Paolo II nel 1991.[4]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le religiose si dedicano prevalentemente all'istruzione della gioventù: attendono anche alla cura dei malati e degli anziani e alla rieducazione delle detenute.[3]

Sono presenti in Belgio, Brasile, Camerun, Germania, Irlanda, Italia, India, Pakistan, Regno Unito e Stati Uniti d'America:[5] la sede generalizia è a Liegi.[1]

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 857 religiose in 115 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2007, p. 1559.
  2. ^ Enciclopedia Rizzoli Larousse, vol. IV (1967), p. 679, voce Croce.
  3. ^ a b c d DIP, vol. III (1976), coll. 1558-1559, voce a cura di G. Rocca.
  4. ^ Beatificazioni avvenute sotto il pontificato di Giovanni Paolo II, su vatican.va. URL consultato il 4-7-2009.
  5. ^ Daughters of the Cross: find us, su daughtersofthecross.org.uk. URL consultato il 4-7-2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo