Fante di cuori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fante di cuori
Universo Universo Marvel
Nome orig. Jack of Hearts
Lingua orig. Inglese
Alter ego Jonathan "Jack" Hart
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. aprile 1976
1ª app. in Deadly hands of kung fu n. 23
Specie ibrido umano-contraxiano
Sesso Maschio
Etnia statunitense
Luogo di nascita New Haven (Connecticut, USA)
Abilità
  1. seconda trasformazione
Affiliazione Vendicatori, Difensori

Fante di cuori (Jack of Hearts) il cui vero nome è Jonathan "Jack" Hart, è un personaggio dei fumetti, creato da Chris Claremont (testi) e Rudy D.Nebres (disegni e chine), pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in Deadly hands of kung fu n. 23 (aprile 1976). È legato alla tragica saga di "Vendicatori Divisi" in quanto, seppur dato per morto, riappare, grazie alla volontà di Scarlet,nella villa dei vendicatori per poi subito esplodere distruggendo parte d'essa e uccidendo il compagno Scott Lang (Ant-Man).

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Jack nacque dall'unione di suo padre con un'aliena del pianeta Contraxia. Dopo la sua nascita il padre scoprì che Jack era in pratica un reattore atomico umano che rilasciava energia e radiazioni pericolose e quindi iniziò a studiare una cura che permettesse al figlio di controllare i suoi poteri; dopo lungo tempo creò il "fluido zero" (disse però al figlio che si trattava di un combustibile atomico). Un giorno dei ladri entrarono in casa di Jack con l'intento di derubare il padre del liquido. Il padre venne ucciso ma Jack fuggì e nella fuga il liquido gli cadde addosso ustionandolo e facendo diventare viola la parte destra del suo corpo.

Cuori Infranti[modifica | modifica wikitesto]

Durante questa saga scopriamo che Jack, dopo un viaggio oltre l'atmosfera e il successivo rientro sulla terra, si è ritrovato con i poteri alterati in modo irreversibile. In questo stato Jack deve passare quattordici ore in una speciale camera che assorbe i suoi poteri per evitare di esplodere e rilasciare radiazioni dannose; in più deve sempre indossare una speciale tuta di contenimento per evitare che le sue radiazioni disgreghino gli oggetti a lui vicini (la stessa tuta si consuma e deve essere sostituita ogni giorno).

Gioco d'Azzardo[modifica | modifica wikitesto]

In questa serie vediamo Jack che decide di lasciare i vendicatori per evitare di metterli in pericolo. Dopo aver salvato Cassie Lang da uno psicopatico decide di morire lanciandosi nell'atmosfera ed esplodendo in migliaia di frammenti.

Vendicatori Divisi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Vendicatori Divisi.

Questa serie si apre proprio con il ritorno improvviso di Jack alla villa dei vendicatori. Scott Lang (il secondo Ant-man) va incontro al Fante di Cuori; quest'ultimo ha uno strano aspetto: la sua pelle è grigia (tranne la parte viola) con le pupille vitree e senza labbra. Dopo che Ant-man gli chiede se è veramente lui Jack per tutta risposta gli dice <Mi dispiace> ed esplode. Tempo dopo, durante gli eventi di Young Avengers: The Children's Crusade, l'intervento di Stature, giunta dal futuro con i Giovani Vendicatori, allontanerà Ant-man dal raggio dell'esplosione cancellando la sua morte.

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Durante Marvel Zombies: Supreme, un flusso di energia Zero-Point viene recuperato dagli scienziati di Project PEGASUS. Durante un attacco di una versione zombizzata dello Squadrone Supremo, l'energia si riaggrega riportando in vita il Fante di Cuori. Inizialmente privo di memoria, Jack riprende i sensi e distrugge gli zombies.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo di Jack era una sorta di reattore atomico umano capace di rilasciare radiazioni ed energia; Jack poteva lanciare raggi energetici dalle mani e poteva volare.

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics