Esoderma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'esoderma è un tessuto tegumentale di origine primaria che costituisce la radice delle piante. Esso si forma dopo la morte e la disgregazione del rizoderma, quando lo strato di cellule corticali sottostanti si trasforma attraverso la suberificazione. A causa della suberina l'esoderma è unistratificato e poco permeabile.[1][2]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Etimologicamente il nome è composto da èṡo- che deriva dal greco ἔξω (fuori)[3] e dèrma- dal greco δέρμα (pelle).[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ esoderma nell'Enciclopedia Treccani, su www.treccani.it. URL consultato il 21 maggio 2017.
  2. ^ esoderma: significato e definizione - Dizionari - La Repubblica, in esoderma: significato e definizione - Dizionari - La Repubblica. URL consultato il 21 maggio 2017.
  3. ^ èso- nell'Enciclopedia Treccani, su www.treccani.it. URL consultato il 20 agosto 2017.
  4. ^ dèrma- nell'Enciclopedia Treccani, su www.treccani.it. URL consultato il 20 agosto 2017.
Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica