Éric Bernard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Eric Bernard)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo pilota di enduro, vedi Éric Bernard (motociclista).
Éric Bernard
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Automobilismo Automobilismo
Dati agonistici
Categoria Formula 1
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1989-1991, 1994
Scuderie Lola, Ligier, Lotus
Miglior risultato finale 13° (1990)
GP disputati 47 (45 partenze)
GP vinti 0
Podi 1
Punti ottenuti 10
Pole position 0
Giri veloci 0
 

Éric Bernard (Martigues, 26 agosto 1964) è un ex pilota automobilistico francese di Formula 1.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

La passione per le corse di Bernard iniziò nel 1975, grazie ad Alain Prost, che in quel momento si stava affermando nel campionato nazionale di kart.[1] L'anno seguente decise quindi di seguire le orme del connazionale e nel giro di sette anni riuscì a vincere quattro titoli di categoria.[1] Nel 1983 vinse una competizione organizzata dalla Elf battendo Jean Alesi e Bertrand Gachot e ottenne una sponsorizzazione per l'anno seguente, in cui prese parte al campionato di Formula Renault,[1] campionato che conquistò nel 1985. Passato in F3 francese divenne vice-campione nel 1987, preceduto dal rivale Alesi, con cui, nel 1988, compì il salto di categoria in Formula 3000. Nel primo anno risultò il migliore tra i debuttanti attirando quindi l'attenzione di vari team di Formula 1.[1]

Formula 1[modifica | modifica sorgente]

Bernard debuttò nel 1989 alla guida della modesta Lola. Finì l'anno senza ottenere punti. L'anno successivo venne ingaggiato dalla Larrousse, con la quale ottenne cinque punti, sfoggiando un'ottima prestazione al Gran Premio di Gran Bretagna che concluse con un quarto posto, addirittura davanti a Nelson Piquet.

Nel 1991 viene confermato, ma ottiene un solo punto. A fine stagione, però, è protagonista di un grave incidente durante le prove del Gran Premio del Giappone, che gli procurò varie fatture alle gambe.[1] Varie complicazioni fecero quindi sì che sparisse dalle competizioni della massima formula fino al 1994, anno del suo ritorno grazie ad un contratto con la Ligier. In quell'anno riuscì per la prima volta a ottenere un podio, in Germania. L'annata si concluse però negativamente e dopo aver partecipato ad un gran premio al volante di una Lotus, non prese parte alle ultime due gare della stagione in programma.

Risultati F1[modifica | modifica sorgente]

1989 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Mexico.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Lola LC89 11 Rit 0
1990 Scuderia Vettura Flag of the United States.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Mexico.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Lola LC90 8 Rit 13 6 9 Rit 8 4 Rit 6 9 Rit Rit Rit Rit Rit 5 13º
1991 Scuderia Vettura Flag of the United States.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Mexico.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Lola LC91 Rit Rit Rit 9 Rit 6 Rit Rit Rit Rit Rit Rit NQ Rit NPQ 1 21º
1994 Scuderia Vettura Flag of Brazil.svg Flag of the Pacific Community.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Spain.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Europe.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Ligier
Lotus[2]
JS39B
109
Rit 10 12 Rit 8 13 Rit 13 3 10 10 7 10 18 4 18º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Drivers: Éric Bernard, grandprix.com. URL consultato il 1º novembre 2011.
  2. ^ Con la Lotus nel GP d'Europa.