Ente autonomo Tirrenia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Ente autonomo Tirrenia era un ente pubblico istituito (R.D.L. 03/11/1932 n°1466 convertito nella legge 27/12/1932 n° 1990) con lo scopo di utilizzare e valorizzare la zona litorale pisano fra il Vione della Bigattiera, il torrente Calambrone e la reale tenuta di Tombolo.

Nato per la lottizzazione a scopi turistici, avrebbe dovuto gestire lo sviluppo urbanistico del territorio affidatogli e successivamente occuparsi della manutenzione di tutte le opere pubbliche in esso presenti. Ha finito per essere un vero e proprio piccolo comune all'interno del comune di Pisa ed ha gestito tutto ciò che avveniva a Tirrenia fino al 1970.

Successivamente, per il sovrapporsi delle competenze comunali, i suoi compiti si sono ridotti ed hanno riguardato solo questioni amministrative: servizio informazioni turistiche, acquedotto, pulizia delle strade, raccolta dei rifiuti, vigilanza dei boschi e gestione di 2 campeggi e 1 spiaggia attrezzata a Calambrone. Tuttavia il servizio tecnico-urbanistico è sempre stato molto attento alle modificazioni ambientali ed ha fatto sì che fossero impedite vistose speculazioni edilizie.

È stato protagonista di alcune grandi iniziative che hanno caratterizzato la nascita e l'evoluzione della frazione di Tirrenia tra le quali il Golf Club e gli stabilimenti cinematografici Pisorno.

L'EAT ha cessato la propria attività nel dicembre 1982, in quanto aveva mandato cinquantennale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. Mazzuoli, La stazione di Tirrenia e la linea Pisa-Livorno, Città di Castello (Perugia), Editrice l'Informazione, 1997.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Provincia di Pisa Portale Provincia di Pisa: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Provincia di Pisa