Dombes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Dombes è una regione storico-geografica della Francia orientale che si estende a nordest di Lione, tra il Giura e il Beaujolais, ed è oggi ricompresa nel dipartimento dell'Ain.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

È un altopiano sabbioso e ciottoloso, ricoperto di argille moreniche trasportate dall'antico ghiacciaio del Rodano; l'altitudine varia dai 250 ai 370 metri. Ricca di stagni, vi è molto praticata la piscicoltura.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Popolata anticamente dalla tribù degli Ambarri (menzionati da Giulio Cesare nel De bello Gallico), a partire dal V secolo fece parte del regno dei Burgundi. Nel 1424 la Dombes venne costituita in principato indipendente, con capitale Trévoux, e venne concessa a rami cadetti della casa di Borbone; nel 1762 l'ultimo principe, il duca di Maine, rinuncia alla sovranità stipulando una vendita mai pagata dalla Corona e Dombes fu annessa definitivamente al regno di Francia.

Ultimi principi sovrani furono

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il principato indipendente era suddiviso in varie castellanìe; la capitale Trévoux era dal 1696 sede del locale Parlamento ed il territorio era ripartito in:

Trivia[modifica | modifica wikitesto]

Dombes è il luogo di origine del protagonista del film Ridicule; nella pellicola si narrano le traversie di un pragmatico ingegnere del XVIII secolo presso la corte di Versailles al fine di ottenere fondi per bonificare le terre malariche dei propri possedimenti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità BNF: (FRcb11938986f (data)