Dissuasore elettronico per parassiti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dissuasore elettronico per parassiti è la nomenclatura utilizzata per indicare uno qualsiasi dei vari apparecchi, alimentati da energia elettrica, utilizzati per eradicare colonie di animali non graditi (solitamente insetti o roditori ma anche uccelli) da determinate aree: negozi, ambienti di lavoro, abitazioni, aeroporti, imbarcazioni, ecc. Si tratta solitamente di emettitori di ultrasuoni o onde elettromagnetiche. Seppur originatasi nella seconda metà del XX secolo[1], questa tecnologia ha goduto di una massiccia diffusione solo nell'ultimo ventennio, divenendo un comune prodotto "da banco" nei negozi specializzati, acquistabile anche tramite e-commerce.

Negli Stati Uniti d'America, i dissuasori elettronici per parassiti (Electronic pest controls in inglese) non rientrano nell'ambito di competenza del Federal Insecticide, Fungicide and Rodenticide Act (FIFRA) e vengono quindi prodotti/commercializzati con minori controlli da parte dell'EPA.

Tipologia[modifica | modifica wikitesto]

I dissuasori ad ultrasuoni sono apparecchiature elettroniche che generano particolari onde acustiche non percettibili dall'udito umano (frequenza superiori ai 20.000 Hertz), gli ultrasuoni, generate da: (i) un amplificatore emettente impulsi elettrici di frequenze variabili tramite dei trasduttori piezoelettrici; (ii) mini trombe acustiche ad alta frequenza; o (iii) capsule piezoelettriche ad ultrasuoni.
Sottoposti in modo costante, 24 ore su 24, ad onde ultrasoniche con frequenza loro ostile, i roditori sviluppano stress psicofisico dovuto all'alterazione del ciclo vitale giorno-notte, della riproduzione, dell'appetito, ecc. Il dissuasore renderebbe cioè l'animale stressato, quindi vulnerabile e meno propenso alla riproduzione, con conseguente abbattimento del tasso di natalità della colonia, spingendolo poi ad una migrazione forzata[2].

Mancanza di efficacia[modifica | modifica wikitesto]

Non esiste prova che queste apparecchiature funzionino[3].

Una review del 2007, che prendeva in considerazione 10 studi compiuti sul campo, mostrò che tali apparecchiture non avevano alcun effetto sulle zanzare.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ad esempio: Brevetto US N. 3366854 Pest repelling apparatus and methods
  2. ^ Bhadriraju Subramanyam (Subi), Ultrasound and Arthropod Pest Control: Hearing is Believing! (PDF), Kansas State University, 2001. URL consultato il 22 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2011).
  3. ^ Askham, Leonard R, Ultrasonic and Subsonic Pest Control Devices Archiviato il 13 marzo 2013 in Internet Archive.; DeAngelis, Jack, Electronic/Ultrasonic Pest Repellers; Ogg, Bard, Considering Ultrasonic Pest Control Devices? Save Your Money
  4. ^ Enayati A, Hemingway J, Garner P, Electronic mosquito repellents for preventing mosquito bites and malaria infection, in Cochrane Database of Systematic Reviews, 2007. URL consultato il 9 settembre 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Scienza e tecnica Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienza e tecnica