Discussione:Transistor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Immagini[modifica wikitesto]

Propongo di aggiungere qualche immagine alla voce, che chiarisca com'è effettivamente fatto un transistor, e magari qualche applicazione pratica di esso nell'uso comune, come nella pagina inglese. appena ho tempo provo a inserire le immagini, non ho abbastanza competenza invece per la seconda proposta. (come si inseriscono le immagini provenienti da en.wiki?) --caesar {s} 17:09, 8 gen 2010 (CET)


Transistor / Transistore[modifica wikitesto]

Ho sostituito Transistor in Transistore.

Il termine italianizzato e' del tutto assimilato nella nostra lingua (semmai meno nel linguaggio tecnico gergale). Oltre tutto parliamo di Resistore, Capacitore, Condensatore, Induttore e non degli equivalenti termini in lingua inglese.

Non sono assolutamente per l'italianizzazione di ogni termine straniero, anzi a volte tale tentativo e' ridicolo. Ma quando un termine esiste, penso lo si debba usare. E questa e' la wikipedia italiana.

Il termine transistor semmai e' entrato nella nostra lingua con un altro, sebbene simile, significato: alla fine degli anni '50 e poi '60, transistor erano le radioline giapponesi che si compravano allora e che riportavano, a titolo quasi di brand, il termine Transistor.

(manca la firma, Utente:Pissipo)
Penso di "rollbackarti", dal momento che il termine italiano è piuttosto desueto. La solita ricerchina con Google restituisce un fattore di 7:1. Tra l'altro sono rimaste fuori le scritte sulle immagini... Preferirei un "redirect" aggiuntivo, con aggiunta nell'incipit. --M/ 11:27, Mag 8, 2005 (CEST)

Posseggo decine di testi universitari di elettronica (in italiano) ed il termine usato e' sempre transistore, mai transistor. Se vuoi ti passo i titoli. Certo, se ci si basa su una statistica basata su Google ....!?!? Ti consiglio di cercare su qualche buon vocabolario e comunque se di autorita' si ritorna a transistor, occorrera' cambiare anche resistore in resistor, ecc. ecc. - Per le disascalie ed altro, pensavo di fare le modifiche nei prossimi giorni. 11:44, Mag 8, 2005 (CEST)

Le decisioni su questo tipo di problemi non vengono prese d'autorità, ma ci si basa sul consenso. (firma utilizzando il penultimo bottone della barra sopra la finestra di modifica) --M/ 11:47, Mag 8, 2005 (CEST)
Il dizionario Hazon-Garzanti riporta come traduzione dall'inglese unicamente Transistor. Il termine "transistore" nella parte italiano-inglese non c'è. --M/

Condivido il parere di M/: con l'elettronica ci lavoro e non ho mai sentito nessuno (nemmeno i professori all'università) parlare di "transistori", solo di transistor. Ormai il termine inglese, piaccia o no, è entrato nella nostra lingua e IMHO ci resterà. Voler usare il termine italianizzato (che fra parentesi è anche meno elegante) mi pare una inutile ostinazione. Kormoran 13:05, Mag 8, 2005 (CEST)

PS: quali testi universitari possiedi? Io ne ho tre (Sedra-Smith, Calzolari-Graffi, Sze) che parlano a vario titolo di dispositivi a semiconduttori e nessuno usa "transistore" (il Calzolari non ce l'ho sottomano e potrei ricordare male, ma credo di no)... sempre Kormoran 13:13, Mag 8, 2005 (CEST)

Nello spirito di Wikipedia sono assolutamete d'accordo sul principio del consenso (ne' potrebbe essere diversamente anche se cio' non significa necessariamente qualita' dei testi). Pertanto discutiamone, documenti alla mano: Ho trovati i seguenti testi dei tempi dell'universita', molto significativi, dove, ho controllato bene, si usa solo il termine transistore:

  • Desoer-Kuh, Fondamenti di teoria dei circuiti, (una bibbia sull'argomento)

G

  • Ray, Cambpbell, Searle - Principi di Elettronica
  • Gasparini, Mirri - Dispositivi e circuiti elettronici
  • Gighi, Le funzioni di matrice nello studio dei transistori elettrici

Inoltre, ho controllato sull'*Encicl. Univ. Garzanti '95: riporta solo transitore e non transistor Inoltre, in quasi 30anni di professione - ed ho lavorato anche per un noto produttore di chip-maker - nelle discussioni in italiano non ho mai sentito usare il termine transistor e sono certo che se lo avessi scritto (su un documento in italiano) qualcuno me lo avrebbe fatto cambiare. Infine non riesco a trovare un solo libro (italiano) che usi il termine transistor. Ma cerchero' ancora.

Korman, non conosco i tuoi libri ma potrei cercarli, ma da quanto dici non usano il termine transistor o sbaglio ?

Aspetto altri pareri. Ciao. Pissipo 14:24, Mag 8, 2005 (CEST)


Bene, vedo che il testo e' stato riportato alla versione precedente SENZA CHE CI SIA STATA ALCUNA SERIA RICERCA DI CONSENSO. Pissipo 15:46, Mag 8, 2005 (CEST)

All'università ho sempre sentito Transistore. Comunque mi fiderei del Sedra-Smith. SγωΩηΣ tαlk 15:33, Mag 24, 2005 (CEST)


Mi sa che sono fuori tempo, ma notifico che anche all'uni di Pisa (e sui testi comunemente adottati qui) si usa il termine transistore. In effetti facendosi caso il termine transistor su un documento tecnico (o un documento che lo ripete molte volte, come questa pagina) mi sembra il classico pugno nell'occhio... --Mercurio 02:42, ott 19, 2005 (CEST)

Il significato di MOS[modifica wikitesto]

Il termine MOS è identificato nel vocabolo spagnolo "MESA" che significa "ALTOPIANO" ancorchè nella struttura tipica del detto transistor che come si evince dal disegno è piu stratificati. --82.55.220.30 18:34, 25 gen 2006 (CET)

MOS, come specificato nell'articolo, è un acronimo dal significato ben preciso. Che i primi MOS fossero pure dei microscopici "altopiani" di silicio e che quindi venissero (anche) chiamati transistor MESA è un'altra storia. ("il termine MOS è identificato nel vocabolo spagnolo MESA"? Servirà mica un ripassino di grammatica italiana?...) --Kormoran 15:57, 26 gen 2006 (CET)

Transistor[modifica wikitesto]

Penso che trattandosi della versione italiana di Wikipedia si debba optare per TRANSISTORE, che oltretutto è normalmente utilizzato. Suggerisco comunque di sostituire la voce con "TRANSISTORE O TRANSISTOR" togliendo la contesa tra i vari contendenti al titolo!! Joetheboss


Sono nuovissimo in Wikipedia..... ma ho proprio ricercato queste voci per verificarne l'aggiornamento. Ho vissuto il periodo dei transistor MOS, MESA, Planari ecc. per cui mi sento di dare il mio piccolo contributo. MESA ha esattamente il significato di altopiano in spagnolo e fu usato per la prima volta nel 1959 da Hoenri alla Fairchild per indicare un nuovo tipo di transistor a giunzione al silicio in cui gli elettrodi venivano diffusi da uno stesso lato e poi ciascun transistor diviso dagli altri con un processo chimico che ne generava appunto una forma ad "altopiano. Questo processo fu poi migliorato con un'ossidazione della superficie di silicio che ha poi dato origine al processo per circuiti integrati inventato nello stesso periodo da Robert Noyce, sempre della Fairchild, e chiamato "planare" (i MOS non esistevano ancora). La struttura Metal Oxide Silicon (o Semiconductor)transistor (MOS) è stato inventato nel 1962 da Hofstein ed Heiman della RCA ed è la base dei moderni circuiti integrati che utilizzano come elemento base appunto transistori ad effetto di campo MOS (MOS FET).

L'italianizzazione dei termini legati ai semiconduttori risale ai primi anni 60 ad opera principalmente della AEI (Associazione Elettrotecnica Italiana) e dal loro organo ufficiale per l'elettronica :Alta Frequenza. Così nasce Transistor, Transistori, TEC (=FET) ecc. ecc. Ben presto però l'italianizzazione creava gran confusione con la simbologia negli schemi elettrici: pensate al FET con i suoi elettrodi (Drain, Source, Gate = Assorbitore, Sorgente, Porta)ecc. ecc. per cui a metà degli anni 60 i tecnici, tra cui io, abbiamo deciso, contrariamente ai francesi, di usare la terminologia originale .... per buona pace del lettore e miglior chiarezza tecnica e scientifica"

Io sono per l'utilizzo di transistore


Come mai compare Russell Ohl come inventore del transistor? il Nobelnel 1956 per l'invenzione del transistor a punta di contatto l'hanno avuto Bardeen, Shockley e Brattain. Ohl ha il merito di aver ottimizzato la giunzione pn nel corso dei suoi esperimenti sulle microonde, e su essa si basa il transistor, ma non e' la stessa cosa. vedere ad esempio il libro "La storia del silicio. Elettronica e comunicazione", Bollati Boringhieri 1998. Se non ci sono obiezioni, cambierei il testo su questo punto. Mgcastellano 17:19, 8 mag 2006 (CEST)


Il jaeger,Travis,Blalock riporta (nella traduzione italiano ovviamente) il termine transistore.Comunque è così importante il nome?Il mio nick è transistorebjt (tra l'altro) ma il termine transistor è bello ed elegante e soprattutto non forviante...penso quindi che vada bene.D'altra parte cambiarlo in transistore non sarebbe sbagliato dato che sia il wiki italiano. L'importante è il contenuto,non il nome. --transistorebjt 15:22, 27 ago 2006 (CEST)

L'ultimo intervento ha fatto un po di confusione--213.156.52.127 (msg) 02:09, 20 ago 2008 (CEST)

Origine del nome "Transistor"[modifica wikitesto]

nella pagina sono inserite due informazioni discordanti:

  • nella prima riga:
il transistor (abbreviazione del termine inglese transfer-resistor)
  • nella sezione Storia:
il nome definitivo deriva dall'unione dei termini "TRANSconductance" e "varISTOR".

Su entrambe le informazioni non ci sono fonti. La versione en.wiki si accorda con la seconda, citando due fonti: 9 10.

Che si fa? --caesar {s} 12:48, 17 mag 2012 (CEST)

Collegamenti esterni interrotti[modifica wikitesto]

Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 05:56, 17 ott 2020 (CEST)