Discussione:Lino (fibra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

vi ringrazio x il vostro lavoro e vi faccio tanti complimenti! siete e migliori!Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.17.4.225 (discussioni · contributi) .

Grazie. Per la verità questa pagina di discussione servirebbe a parlare della voce per proporre/discutere miglioramenti, ma per una volta penso si possa fare un'eccezione :) --Gacio dimmi 15:36, 6 mag 2008 (CEST)

Frase che non mi torna[modifica wikitesto]

Nel testo appare la frase "essendo composta principalmente da cellulosa, se bruciata produce cenere" che mi sembra lasci a intendere che produca cenere in seguito a combustione poiché costituita principalmente da cellulosa. Tenuto conto che la cellulosa pura non produce cenere se bruciata (la reazione dà luogo solo ad acqua e anidride carbonica, il cotone idrofilo può essere considerato cellulosa pura e si può facilmente verificare che non lascia cenere se bruciato, a meno di essere in difetto di ossigeno), mi sembra ci sia qualcosa che non vada nella frase.

Vedo due possibilità:

  • la frase corretta dovrebbe essere "essendo composta principalmente da cellulosa, se bruciata non produce cenere"
  • la frase corretta dovrebbe essere "non essendo costituita esclusivamente da cellulosa, se bruciata produce cenere"

In ogni caso sarebbe bene se si indicasse la composizione completa della fibra.

Per il momento mi limito a segnalare, se nessuno con competenze specifiche vorrà occupersene, se troverò il tempo, cercherò di migliorare la voce. --Arnoux (msg) 13:03, 24 giu 2008 (CEST)

Rispondo io, il lino è composto principalmente da cellulosa, ma principalmente non vuol dire integralmente, la differenza sta qui. Arnoux, tutta la materia organica, se composta di solo C, H e O, da come prodotto anidride carbonica e acqua, il tuo discorso è giusto, ma come puoi constatare provando non avviene quasi mai in questa maniera perfettamente ideale. Brucia la carta che ha una % di cellulosa molto più elevata del lino e quello che otterrai è cenere, ti assicuro che anche bruciando lino e cotone filato si ottiene una finissima polvere nero grigiastra, è il metodo base per distinguere tra fibre cellulosiche, proteiche e sintetiche (per le artificiali i test sono differenti).

La voce corretta è quindi: essendo di origine cellulosica, se bruciata produce una finissima polvere nero-grigia

Aggiungo anche fonti ma la fonte attendibile è l'esperienza vera e propria, si chiamano test empirici non a caso

-- Takeo89 (msg) 15:56, 24/05/2012