Discussione:Apolidia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sbaglio o un'altra ragione è la non dichiarazione della nascita del bambino? (non essendo riconosciuto dallo stato non ne acquisisce la cittadinanza) --Necronudist 20:29, 17 gen 2007 (CET)


Scusate ma credo ci sia un grosso equivoco nella voce. Vengono citati come apolidi alcuni personaggi che non risultano essere stati tali, se non per brevi periodi della vita: un esempio Einstein, vedi alla voce, cittadino tedesco, poi svizzero ed infine statunitense. E' possibile che in seguito alle leggi razziali naziste sia stato apolide per un breve periodo. Non sono informato sugli altri ma, in alcuni casi, mi pare (p.e. Krishnamurti,) si parla della condizione di apolide come fosse una scelta idologica. Si tratta invece di una condizione, quella di cittadino, regolata da leggi dei singoli Stati, raramente condizionata dalla libera scelta del singolo.

Non ho ben capito se una persona può decidere di "cancellare" la propria cittadinanza, diventando apolide. Forse bisognerebbe mettere esplicitamente la risposta nel testo... Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.32.38.41 (discussioni · contributi) 19:12, 24 mag 2011.
Penso che tra l'altro dipenda da cittadinanza a cittadinanza (così come differiscono i metodi per avere la cittadinanza). --79.20.147.79 (msg) 19:25, 24 mag 2011 (CEST)

Una mia curiosità[modifica wikitesto]

Scusate, ma chi nasce in acque internazionali è apolide?!... Dove si legge nella pagina qualche notizia in merito?!...-- Angelorenzi  Esponi i tuoi problemi a sor Angelo 13:28, 14 mag 2012 (CEST)