Dada (mitologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Dada era il nome della moglie di Samone, re di Creta.

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Samone in battaglia al fianco di Scamandro rimase ucciso, lasciando Dada lontano dalla propria casa. La donna chiese aiuto e compagnia ad un araldo, voleva raggiungere una città vicina. Lungo il viaggio l'uomo abusò di lei, Dada in preda alla vergogna per l'accaduto si uccise con una spada. Gli uomini del regno vennero a sapere del misfatto sfogandosi con il colpevole, uccidendolo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Moderna[modifica | modifica wikitesto]

  • Pierre Grimal, Enciclopedia della mitologia 2ª edizione, Brescia, Garzanti, 2005, ISBN 88-11-50482-1. Traduzione di Pier Antonio Borgheggiani

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca