Coppa Intercontinentale 2002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Intercontinentale 2002
Toyota Cup 2002
Competizione Coppa Intercontinentale
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 41ª
Organizzatore UEFA e CONMEBOL
Date 3 dicembre 2002
Luogo Yokohama, Giappone
Partecipanti 2
Impianto/i International Stadium
Risultati
Vincitore Real Madrid
(3º titolo)
Statistiche
Miglior giocatore Brasile Ronaldo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2001 2003 Right arrow.svg

La Coppa Intercontinentale 2002 è stata la quarantunesima edizione del trofeo riservato alle squadre vincitrici della UEFA Champions League e della Coppa Libertadores.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il Real Madrid torna a giocarsi la Coppa Intercontinentale dopo due anni, questa volta l'avversario è il club paraguaiano dell'Olimpia Asunción. Dopo 22 anni cambia la sede della Coppa: dallo Stadio Olimpico di Tokyo ci si sposta all'International Stadium di Yokohama, realizzato in occasione del Mondiale. Al 14° del primo tempo, Raúl lascia scorrere un passaggio filtrante di Roberto Carlos: a centro area, il pallone viene raccolto da Ronaldo che infila Tavarelli. Dopo non essere riusciti a concretizzare alcune occasioni, gli spagnoli chiudono la partita con Guti che di testa sfrutta un assist di Figo. Il Real Madrid festeggia il suo centenario laureandosi campione del mondo per la terza volta.

Nel 2017, la FIFA ha equiparato i titoli della Coppa del mondo per club e della Coppa Intercontinentale, riconoscendo a posteriori anche i vincitori dell'Intercontinentale come detentori del titolo ufficiale di "campione del mondo FIFA", inizialmente attribuito soltanto ai vincitori della Coppa del mondo per club.[1][2][3]

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Yokohama
3 dicembre 2002, ore 19:20 UTC+9
Real Madrid Flag of Spain.svg2 – 0
referto
Flag of Paraguay.svg OlimpiaInternational Stadium (66.070 spett.)
Arbitro: Brasile Carlos Simon

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Real Madrid
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Olimpia
Real Madrid
P 1 Spagna Iker Casillas
D 2 Spagna Míchel Salgado
D 4 Spagna Fernando Hierro (C)
D 6 Spagna Iván Helguera
D 3 Brasile Roberto Carlos Yellow card.svg
C 24 Francia Claude Makélélé
C 18 Argentina Esteban Cambiasso Sub off.svg 90'
C 10 Portogallo Luís Figo
C 5 Francia Zinédine Zidane Sub off.svg 86'
A 7 Spagna Raúl
A 11 Brasile Ronaldo Man of the match Sub off.svg 82'
Sostituzioni:
A 14 Spagna Guti Sub on.svg 82'
A 21 Argentina Santiago Solari Sub on.svg 86'
D 22 Spagna Francisco Pavón Sub on.svg 90'
Allenatore:
Spagna Vicente del Bosque
Olimpia
P 1 Paraguay Ricardo Tavarelli
D 2 Paraguay Néstor Isasi
D 3 Paraguay Nelson Zelaya
D 15 Paraguay Pedro Juan Benítez
D 4 Paraguay Juan Ramón Jara
C 5 Paraguay Julio César Cáceres Yellow card.svg
C 6 Paraguay Julio César Enciso (C)
C 11 Argentina Fernando Gastón Córdoba Sub off.svg 65'
C 10 Uruguay Sergio Órteman
A 8 Uruguay Hernán Rodrigo López
A 9 Paraguay Miguel Ángel Benítez Sub off.svg 81'
Sostituzioni:
A 7 Paraguay Richart Báez Sub on.svg 65'
A 17 Paraguay Mauro Caballero Sub on.svg 81'
Allenatore:
Argentina Nery Pumpido

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Miglior giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Squadra
1rightarrow.png Brasile Ronaldo[4] Real Madrid

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. (EN) FIFA Council approves key organisational elements of the FIFA World Cup, Fédération Internationale de Football Association, 27 ottobre 2017. URL consultato il 16 gennaio 2018.; (EN) FIFA Club World Cup 2017: Statistical Kit (PDF), Fédération Internationale de Football Association, pp. 15, 40-42. URL consultato il 16 gennaio 2018.; Mondiale per club: il Real cerca l'allungo, su it.uefa.com, 13 dicembre 2017.
  2. ^ Sebbene non promuova l'unificazione statistica dei tornei, la FIFA è l'unica organizzazione con giurisdizione mondiale al di sopra delle confederazioni continentali e quindi, l'unica che può conferire un titolo di tale livello, ergo, il titolo assegnato dalla stessa federazione mondiale ai vincitori della Coppa Intercontinentale è formalmente un titolo mondiale FIFA, cfr. (EN) Approval for Refereeing Assistance Programme and upper altitude limit for FIFA competitions, su fifa.com, 15 dicembre 2007.; (EN) FIFA, FIFA Statutes, April 2016 edition (PDF), su resources.fifa.com, aprile 2016, p. 19.
  3. ^ Cfr. (ES) FIFA acepta propuesta de CONMEBOL de reconocer títulos de copa intercontinental como mundiales de clubes, su conmebol.com, 29 ottobre 2017.; (ES) La FIFA reconoció de manera oficial a la Copa Intercontinental, su diariovivo.com, 27 ottobre 2017.; (ES) FIFA reconoce Intercontinentales como Mundiales, su espndeportes.espn.com, 27 ottobre 2017.
  4. ^ (EN) Toyota Cup - Most Valuable Player of the Match Award, rsssf.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio