Coppa Intercontinentale 1988

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Intercontinentale 1988
Toyota Cup 1988
Competizione Coppa Intercontinentale
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 27ª
Organizzatore UEFA e CONMEBOL
Date 11 dicembre 1988
Luogo Tokyo, Giappone
Partecipanti 2
Impianto/i National Stadium
Risultati
Vincitore Nacional
(3º titolo)
Statistiche
Miglior giocatore Uruguay Santiago Ostolaza
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1987 1989 Right arrow.svg

La Coppa Intercontinentale 1988 (denominata anche Toyota Cup 1988 per ragioni di sponsorizzazione) è stata la ventisettesima edizione del trofeo riservato alle squadre vincitrici della Coppa dei Campioni e della Coppa Libertadores.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

La partita, disputata fra gli uruguayani del Nacional e gli olandesi del PSV Eindhoven si rivelò discretamente spettacolare e fu ben impostata dal tecnico dei sudamericani Fleitas, che riuscì a mettere in difficoltà la compagine europea sul piano tattico[1]. Dopo soli 7 minuti Ostolaza, con un colpo di testa, portò in vantaggio la compagine di Montevideo, sfruttando un errore di Van Breukelen. Subito lo svantaggio, la squadra di Hiddink sembrò incapace di reagire e di superare la difesa avversaria, ben organizzata sui due "pilastri" De León e Revelez[1].

Nella ripresa il tecnico olandese apportò alcuni decisivi cambi tattici, fra i quali l'avanzamento di Koeman e l'ingresso di Gillhaus al posto dell'inconsistente Vanenburg, che al minuto 75 consentirono ai biancorossi di raggiungere il pareggio: su un lungo lancio di Gerets il centravanti brasiliano Romário riuscì a capitalizzare al massimo l'errore del portiere avversario Seré e a portare i suoi sull'1-1.

L'inizio dei tempi supplementari parve favorire la squadra olandese, atleticamednte più fresca, che con una rete di Koeman su rigore (concesso per un fallo molto dubbio su Gillhaus) si portò sul 2-1. Ad un solo minuto dal termine del match fu ancora un errore di Van Breukelen, uscito avventatamente su un calcio d'angolo, a regalare ad Ostolaza, già autore della prima marcatura, il gol del pareggio[1].

Furono necessari ben venti rigori per decidere la partita. Seré divenne protagonista, bloccando quattro tiri dal dischetto[2] e regalando al Nacional i terzo titolo intercontinentale della sua Storia. A Ostolaza, autore di una doppietta, venne aattribuito il premio come miglior giocatore della finale[1].

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Tokyo
11 dicembre 1988
Nacional Flag of Uruguay.svg2 – 2
referto
Flag of the Netherlands.svg PSVNational Stadium (62.000 spett.)
Arbitro: Colombia Jesús Díaz

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Nacional
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
PSV Eindhoven

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Miglior giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Squadra
1rightarrow.png Uruguay Santiago Ostolaza[3] Nacional

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Carlo F. Chiesa, Regine del mondo - La storia della Coppa Intercontinentale, in Calcio 2000, nº 27, febbraio 1999, p. 72.
  2. ^ (EN) Toyota Cup 1988 Archiviato il 6 febbraio 2010 in Internet Archive. su fifa.com
  3. ^ (EN) Toyota Cup - Most Valuable Player of the Match Award, rsssf.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio