Coppa Intercontinentale 1980

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa Intercontinentale 1980
Toyota Cup 1980
Competizione Coppa Intercontinentale
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 19ª
Organizzatore UEFA e CONMEBOL
Date 11 febbraio 1981
Luogo Tokyo, Giappone
Partecipanti 2
Impianto/i National Stadium
Risultati
Vincitore Nacional
(2º titolo)
Statistiche
Miglior giocatore Uruguay Waldemar Victorino
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1979 1981 Right arrow.svg

La Coppa Intercontinentale 1980 (da questa edizione denominata anche Toyota Cup 1980 per ragioni di sponsorizzazione[1]) è stata la diciannovesima edizione del trofeo riservato alle squadre vincitrici della Coppa dei Campioni e della Coppa Libertadores.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1980 fu approntato un importante cambiamento nel formato della manifestazione, costituita ora da un'unica sfida tra le due contendenti, disputata in campo neutro a Tokyo. La vincitrice avrebbe inoltre ottenuto, assieme al trofeo, una seconda coppa offerta dallo sponsor della manifestazione, la casa automobilistica Toyota. La prima edizione che vedeva l'uso di questo formato vide l'affermarsi della squadra vincitrice della Coppa Libertadores, il Nacional di Montevideo, che ebbe la meglio sul favorito[1] Nottingham Forest di Trevor Francis, che l'anno prima aveva rifiutato la partecipazione alla manifestazione, grazie ad un goal di Waldemar Victorino.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Tokyo
11 febbraio 1981
Nacional Flag of Uruguay.svg 1 – 0
referto
Flag of England.svg Nottingham Forest National Stadium (62.000 spett.)
Arbitro Israele Abraham Klein

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Miglior giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Squadra
1rightarrow.png Uruguay Waldemar Victorino[2] Nacional

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio