Comitato degli italiani all'estero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Comitati degli Italiani all'estero
StatoItalia Italia
Istituito1985
Eletto dacittadini italiani iscritti AIRE aventi diritto che fanno richiesta esplicita al consolato di appartenenza
Ultima elezione3 Dicembre 2021
Sito webesteri.it/it/servizi-consolari-e-visti/italiani-all-estero/organismirappresentativi/comites/

I Comitati degli italiani all'estero COMITES (o Com.It.Es, o ComItEs) sono organismi rappresentativi delle comunità italiane residenti all'estero[1].

Ordinamento[modifica | modifica wikitesto]

Il COMITES è composto da dodici o diciotto consiglieri a seconda se la circoscrizione abbia più o meno di cento mila (100.000) residenti italiani registrati all'AIRE[2][3].

Nelle circoscrizioni consolari con almeno tre mila abitanti registrati, i consiglieri vengono direttamente eletti dagli italiani residenti aventi diritto; nelle circoscrizioni con meno di tre mila italiani registrati, il comitato può essere nominato direttamente dall'autorità consolare.

In aggiunta ai consiglieri, si possono affiancare anche cittadini non italiani ma di origine italiana, via cooptazione, in un numero non eccedente un terzo dei consiglieri (4 o 6 cooptati).

I membri dei COMITES restano in carica cinque anni (e possono essere rieletti una sola volta) e non percepiscono alcuna remunerazione per la loro attività.

Scopo e Missione[modifica | modifica wikitesto]

  1. identificare, studiare, e ricercare le necessità socio-culturali della comunità di riferimento e svilupparla congiuntamente alle autorità consolari, le autorità regionali e locali, nonché assieme alle associazioni, comitati e organismi operanti all'interno della circoscrizione consolare;
  2. promuovere iniziative socio-culturali rivolte alla promozione dei giovani e delle pari opportunità, dell'educazione, dello sviluppo della persona, del settore della ricreazione, dello sport, e dell'intrattenimento della comunità di riferimento;
  3. cooperare con le autorità consolari alla protezione dei diritti e interessi degli italiani residenti nella circoscrizione consolare.[2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]