Colla a caldo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La colla a caldo (o termocolla o pistola a caldo) è un insieme composto da un utensile elettrico a foggia di pistola e di stick di Colla EVA.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Modello tipico per le pistole a caldo:
1. Ugello
2. Riscaldamento
3. Meccanismo di trasporto
4. Colla a caldo
5. Stazionatore
6. Grilletto / Azionatore del trasporto
7. Cavo d'alimentazione

La pistola è caricata con lo stick che, a temperatura ambiente, si presenta di consistenza elastica ma non gommosa e di aspetto opalescente, anche se ne esistono in commercio di colorati. La resistenza elettrica di cui è equipaggiato l'utensile provvede a fondere lo stick che assume la consistenza fluida e l'aspetto trasparente. Ciò avviene a circa 150-180 gradi. La plastica fusa viene spinta a forza attraverso un forellino e posizionata sulla superficie da incollare. La presa avviene in circa due minuti, oppure meno se il materiale da incollare è in grado di assorbirne rapidamente il calore.

La colla utilizzata può essere del tipo:

  • Colla EVA, con base di etil vinil acetato
  • Colla PUR, con base poliuretanica reattiva
  • Poliolefinici

Impiego[modifica | modifica wikitesto]

Ideale per rapidi incollaggi di legno, cartone, stoffe, feltro e laddove non sia richiesta precisione ma rapidità. Controindicata per metalli, ceramica, vetro e materiali poco porosi e con bassa conducibilità termica. Trova largo impiego nel bricolage, e nell'allestimento di effimere scenografie.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La termocolla, nella sua versione originaria, era prodotta negli USA.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Materiali Portale Materiali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di materiali