Cimatura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando cimatura come operazione di potatura in giardinaggio, vedi Potatura.

La cimatura è un processo di finissaggio tessile che consiste nel taglio della peluria del tessuto su pezze finite. Il taglio del pelo ha scopi differenti, a secondo di: su che superficie viene applicato e con che altezza il pelo viene tagliato.

Scopi della cimatura[modifica | modifica sorgente]

  • pareggiare il livello del pelo in modo da renderlo uniforme, si applica dopo che un tessuto ha subito l'operazione di garzatura, processo che estrae il pelo e rende una mano morbida al tessuto.
  • eliminazione completa del pelo per ottenere tessuti lisci, se ripetuto da una macchina chiamata bruciapelo, con l'asportazione totale della peluria delle fibre tessili, viene evidenziata l'armatura del tessuto.
  • creazione del pelo del velluto, nella preparazione del velluto il filato dell'ordito di pelo viene tagliato per creare la superficie vellutata. Operazione realizzata man mano che il velluto viene tessuto, un tempo a mano tramite un accessorio chiamato travette oggi automaticamente da una lama che divide i due strati del tessuto doppio collegati dall'ordito di pelo.

Cimatrice[modifica | modifica sorgente]

La cimatrice è un macchinario dotato di un cilindro rotante fornito di lame a spirale, chiamato maschio, ed un coltello di riscontro. Il tessuto viene fatto scorrere nella macchina a 15/30 metri al minuto e le lame del cilindro tagliano la peluria all'altezza programmata, un impianto di aspirazione provvede a raccogliere il pelo tagliato. I cilindri, con un diametro tra 8 e 10 cm. possono essere fino a quattro.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]