Centrale nucleare di Metsamor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Centrale nucleare di Metsamor
Le torri di refrigerazione dell'impianto
Le torri di refrigerazione dell'impianto
Informazioni generali
StatoArmenia Armenia
LocalitàMetsamor
Coordinate40°10′51.04″N 44°08′56.07″E / 40.180844°N 44.148908°E40.180844; 44.148908Coordinate: 40°10′51.04″N 44°08′56.07″E / 40.180844°N 44.148908°E40.180844; 44.148908
Situazioneoperativa
ProprietarioMinistero dell'energia e delle risorse naturali
GestoreJSCA
Anno di costruzione19691976 Unità 1
19751980 Unità 2
Inizio produzione commerciale1977 Unità 1
1980 Unità 2
Chiusura1989 Unità 1
Reattori
FornitoreFAEA
TipoVVER440
ModelloV-270
Attivi1 (376 MW)
Spenti1 (376 MW)
Produzione elettrica
Nel 20082265 GWh
Totale74 TWh
Ulteriori dettagli
Scadenza licenza2027 Unità 2[1]
Sito internet
Mappa di localizzazione
Dati aggiornati al 7 settembre 2020

La centrale nucleare di Metsamor (in armeno Մեծամոր ատոմակայան), conosciuta anche come centrale nucleare di Oktemberyan o Medzamorè una centrale nucleare armena situata presso la città di Metsamor, nella provincia del Armavir, è equipaggiata con due reattori VVER440 da 376 MW, di cui solo uno attualmente in funzione.

La centrale fu spenta dopo il terremoto che avvenne in Armenia nel 1988, anche se l'impianto non aveva subito danni benché fosse molto vicino all'epicentro. Dopo il crollo dell'Unione Sovietica la centrale fu riattivata per far fronte alla mancanza di energia elettrica, fu però riattivato solo il secondo reattore, che è prospettato funzionare fino al 2016, in attesa della costruzione di un nuovo reattore da circa 1000 MW nella nazione (non si sa ancora se riutilizzare lo stesso impianto o meno). Nell'ottobre 2015 è stata concordata un'estensione della vita dell'unità 2, che avrà luogo nel 2017 e nel 2018, permettendo di operare fino al 2027. Il lavoro comprenderà l'ammodernamento delle attrezzature della sala turbine che consentirà all'unità 2 di aumentare del 15-18%.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rimarrà in ogni caso in funzione almeno fino all'accensione del successivo reattore armeno
  2. ^ "Armenian NPP life extension goes ahead", su neimagazine.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN153814683 · LCCN (ENn2005013054 · WorldCat Identities (ENlccn-n2005013054
Energia nucleare Portale Energia nucleare: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Energia nucleare