Caratteristiche delle aree fabbricabili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il valore delle singole aree fabbricabili è regolato da alcune caratteristiche che poi sono le stesse dei fabbricati:

Le caratteristiche estrinseche[modifica | modifica wikitesto]

  • La posizione
  • La presenza di infrastrutture;
  • Una classificazione zonale:
    • Zona centrale: che è il nucleo centrale della città nel quale sono presenti tutte le attività private fornitrici di servizi;
    • Zona periferica: che è la fascia di più recente insediamento e sono presenti le attività private fornitrici di servizi ma in minor misura rispetto alla zona centrale;
    • Zona di espansione: che è la fascia in cui si sta attuando l'urbanizzazione anche se numerosi terreni sono ancora agricoli e le attività private fornitrici di servizi sono inesistenti o limitate;
    • Zona agricola: che è quella con costruzioni rurali è assente di servizi privati e non esclude qualche richiesta di urbanizzazione;
    • Zona industriale: che è la zona destinata alle costruzioni industriali e la domanda di aree dipende dall'espansione dell'attività industriale.

Le caratteristiche intrinseche[modifica | modifica wikitesto]

Sono:

  • La grandezza cioè i terreni più piccoli valgono di più dei terreni più grossi;
  • La forma geometrica cioè le forme regolari valgono di più in quanto quelle irregolari danno meno spazio alla costruzione architettonica;
  • Lo sviluppo sul fronte pubblico cioè i terreni che si affacciano su zone più affollate valgono di più di terreni che si affacciano in zone meno affollate;
  • Giacitura ed esposizione cioè le aree pianeggianti valgono di più perché comportano minor costo di produzione, l'esposizione è invece legata all'orientamento verso i punti cardinali;
  • Natura del terreno cioè i più apprezzati sono quelli solidi e portanti;
  • Distanza dalle reti pubbliche che influiscono sul valore in quanto gli allacciamenti comportano dei costi;

Le caratteristiche giuridiche[modifica | modifica wikitesto]

Sono:

  • La rispondenza dei fabbricati a tipici caratteri architettonici;
  • L'altezza massima dei fabbricati costruibili;
  • L'obbligo d'uso di certi materiali;
  • L'indice di utilizzazione o rapporto di copertura:
  • L'indice di edificabilità:
  • Il tempo necessario ad ottenere la concessione edilizia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto