Bushcraft

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il bushcraft è un insieme di conoscenze e tecniche atte a vivere in un ambiente naturale, sfruttandone le risorse per soddisfare i bisogni primari quali cibo e rifugio.

Normalmente le tecniche utilizzate sono basiche e primitive e fanno affidamento sulle conoscenze acquisite dall'uomo durante la sua evoluzione. Il bushcraft non fa affidamento su attrezzature moderne e tecnologiche, privilegiando al contrario l'uso di pochi attrezzi elementari con i quali costruire il resto.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Bushcraft è una parola composta inglese composta dal termine bush (bosco, per estensione area selvaggia) e craft (capacità), che indica quindi col suo significato le capacità della foresta o gli strumenti del vivere in aree selvagge.

Il Dizionario inglese Oxford[1] riporta la definizione come capacità nelle questioni che riguardano il vivere in aree boscose.[2]

Tale termine è in uso in questo senso in Australia e Sud Africa dal 1800. Si ritiene che bush sia la corruzione inglese dell'antico termine olandese 'bosch', (odierno 'bos') originariamente usato nelle colonie olandesi per indicare le aree selvagge ricoperte da boschi. Nell'accezione inglese il termine indica tutte le aree non agricole in genere.

Bushcraft è un termine popolarmente usato negli USA, Canada, Gran Bretagna Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa. Il termine è divenuto popolare nell'emisfero sud grazie a Les Hiddins detto The Bush Tucker Man[3] e in Australia e nell'emisfero nord grazie a Mors Kochanski e Ray Mears e ai loro programmi televisivi dedicati al tema.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le tecniche di bushcraft, come tutte le tecniche di sopravvivenza, includono la capacità di accendere un fuoco, il saper seguire le tracce di animali e saperli cacciare, essere in grado di costruirsi un riparo, utilizzare efficacemente coltello e accetta, riconoscere piante ed erbe commestibili, produzione di attrezzi in legno, saper costruire contenitori utilizzando materiali naturali e saper realizzare corde. La filosofia di tale tecnica in generale è quella di recuperare tutte quelle antiche conoscenze ben note ai nostri avi ma che abbiamo quasi del tutto perduto a causa del progresso tecnologico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Oxford English Dictionary
  2. ^ Definizione originale: "skill in matters pertaining to life in the bush".
  3. ^ L'espressione è traducibile liberamente in italiano con l'uomo pratico della foresta.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]