Baia Wulaia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La baia Wulaia, sulla sponda orientale del canale Murray

La baia Wulaia è una baia posta sulla costa orientale dell'isola di Navarino, lungo il canale Murray, nella Terra del Fuoco, all'estremo sud del Cile.[1]

L'isola e lo stretto adiacente fanno parte del comune di Cabo de Hornos, nella Provincia dell'Antartica Cilena, che fa parte della Regione di Magellano e dell'Antartide Cilena.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella baia Wulaia c'è un sito archeologico, dove sorgevano i primi insediamenti Yaghan; le parti in muratura sono tuttora in piedi.[2] Gli abitanti dell'insediamento, chiamato Wulaia Bay Dome Middens, secondo Michael Hogan usavano delle piccole insenature della baia come trappole per pesci.[2]

Per quanto riguarda la storia più recente, la baia è tristemente famosa per il massacro di Wulaia (6 novembre 1859), nel quale gli Yaghan uccisero otto missionari disarmati mentre ufficiavano una messa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Zagier.
  2. ^ a b Hogan.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 55°02′53″S 68°08′58″W / 55.048056°S 68.149444°W-55.048056; -68.149444