Azzurrante ottico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Si definisce azzurrante ottico o imbiancante ottico o sbiancante ottico o candeggiante ottico o correttore ottico o agente sbiancante fluorescente un composto chimico che addizionato ad un prodotto è in grado di migliorarne le caratteristiche cromatiche.

Principio di funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

Gli agenti azzurranti sono generalmente costituiti da coloranti derivati dallo stilbene e dalla cumarina che, una volta colpiti dalla frazione ultravioletta della radiazione solare, sono in grado di riemettere in fluorescenza luce visibile di colore tra il viola-blu ed il blu-verde a seconda del colorante impiegato. L'effetto totale è un aumento della luce riflessa ed un conseguente aumento del grado di bianco congiuntamente ad una diminuzione del grado di giallo.

Azzurranti non ottici[modifica | modifica wikitesto]

Comunemente azzurranti (non ottici) si definiscono invece quei coloranti o pigmenti impiegati nella nuanzatura che a differenza degli ottici non aumentano il grado di bianco ma diminuiscono solamente il grado di giallo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]