Atemi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nelle arti marziali giapponesi con il termine atemi si indicano sia le tecniche di percussione sia specifici punti del corpo verso i quali devono essere portate le tecniche.

Questi punti sono anche detti punti vitali e se li si percuote si impedisce all'avversario di reagire ulteriormente. (il termine vitale non tragga in inganno: la percussione degli atemi di norma non è letale, tranne pochissimi punti raggiungibili solo da praticanti esperti).

Esecuzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel judo gli atemi-waza sono divisi in due macrogruppi, a loro volta suddivisi in sottogruppi:

Ude-ate[modifica | modifica wikitesto]

Le Ude-ate sono le "tecniche eseguite con gli arti superiori". Si dividono in:

  • Yubisaki-ate
  • Kobushi-ate
  • Tegatana-ate
  • Hiji-ate

Ashi-ate[modifica | modifica wikitesto]

Le Ashi-ate sono le "tecniche eseguite con gli arti inferiori". Si dividono in:

  • Hiza-gashira-ate
  • Sekitō-ate
  • Kakato-ate
Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport