Apu (divinità)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli Apu, nella religione e nella mitologia di Perù, Ecuador e Bolivia, sono gli spiriti delle montagne che proteggono le persone che si avventurano sui monti. Il termine si fa risalire all'impero inca.

Significati di Apu[modifica | modifica wikitesto]

Il termine "apu" ha numerosi possibili significati, a seconda del contesto in cui viene usato:

  • Un dio o un essere superiore. Lo spirito della montagna sacra; il più potente di tutti gli spiriti della natura
  • La montagna sacra, casa degli antenati
  • Un capo, un signore, o una figura autoritaria. Una delle quattro persone a comando dei quattro suyus dell'impero. I quattro apukuna formavano un consiglio imperiale inca, e passavano nella corte la maggior parte del tempo. Il termine è stato storicamente usato come titolo onorifico, come nel caso di Apu Qun Tiqsi Wiraqutra e Atahualpa Apu-Inca
  • (Come aggettivo) Forte, potente, ricco, supremo
  • L'essere di luce che abita alcune montagne speciali. Questi spiriti vivono sia nei mondi medi che in quelli superiori, e possono intercedere per l'umanità

Apu di Cusco[modifica | modifica wikitesto]

I dodici apu sacri di Cusco sono: Ausangate, Salkantay, Mama Simona, Pikol, Manuel Pinta, Wanakauri, Pachatusan, Pijchu, Sacsayhuamán, Viracocha, Pukin e Senq'a.

Altri apu sono: Akamari, Illampu, Signora degli Illimani, Machu Picchu, Pitusiray, Putu Cusi, Tunupa, Wakac Willka, Huayna Picchu e Yanantin.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Usati per la stesura della voce