Aggettivi spagnoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli aggettivi spagnoli[1] di solito seguono il nome al quale si accompagnano, concordando con il numero (singolare/plurale) e il genere (maschile/femminile).

Gli aggettivi spagnoli sono molto affini ai sostantivi e spesso sono intercambiabili con essi. Come succede per l'italiano, un aggettivo può prendere l'articolo ed essere usato come sostantivo[2].

El rojo va aquí/acá, ¿no? = "Il rosso va qui, nevvero?"
Tenemos que tirar las estropeadas = "Dobbiamo buttare le rovinate".

Concordanza[modifica | modifica wikitesto]

Gli aggettivi nello spagnolo possono in massima parte dividersi in due grandi gruppi: quelli terminati in o e quelli che non lo sono. Il primo gruppo di solito concorda con genere e numero, mentre il secondo in genere solo con il numero. Diamo qui di seguito alcuni esempi:

Abbiamo così le terminazioni -o (sing. m.), -a (sing. f.), -os(pl. m.) e -as (pl. f.). Per esempio la forma della parola frío ("freddo") così come appare nel dizionario corrisponde a quella singolare maschile. In base alla concordanza avremo:

singolare maschile: frío (forma data dal dizionario)
singolare femminile: fría
plurale maschile: fríos
plurale femminile: frías.

Ecco alcuni aggettivi comuni nelle loro forme:

  • mucho = "molto"; → mucho, mucha, muchos, muchas
  • pequeño = "piccolo"; → pequeño, pequeña, pequeños, pequeñas
  • rojo = "rosso"; → rojo, roja, rojos, rojas
  • Bueno = "buono" → bueno, buena, buenos, buenas
  • Blanco = "bianco" → blanco, blanca, blancos, blancas
  • Amarillo = "giallo" → amarillo, amarilla, amarillos, amarillas
  • Alto = "alto" → alto, alta, altos, altas
  • Bonito = "bello" → bonito, bonita, bonitos, bonitas

Diagramma per l'identificazione degli aggettivi

                Gli aggettivi terminano in "o"?
                  /                        \
                 /                          \
                Si                          No
              /   \                        /   \
             /     \                      /     \
      Maschile?    Femminile?       Singolare?  Plurale
(Nessun mutamento) ("o" diventa "a")  (Nessun   / \
                                    mutamento) /   \
             \       /                        /     \
              \     /                        /       \
              Plurale                       /         \
           (aggiunge "s")                  /           \
                                    Termina in    Termina in
                                      vocale?     consonante?
                                 (aggiunge "s")   (aggiunge "es")

Ecco alcuni aggettivi comuni che concordano solo con il numero:

  • caliente = "caldo" → caliente, caliente, calientes, calientes
  • formal = "formale" → formal, formal, formales, formales
  • verde = "verde" → verde, verde, verdes, verdes
  • azul = "azzurro" → azul, azul, azules, azules
  • gris = "grigio" → gris, gris, grises, grises

La divisione in questi due gruppi è tuttavia una generalizzazione. Ci sono molti casi tra cui lo stesso aggettivo español che pur non terminando in o, prendono comunque una a al femminile ed hanno le solite quattro forme (español, española, españoles, españolas). Ci sono d'altra parte aggettivi che non hanno nessuna concordanza (in genere si tratta si prestiti da altre lingue, come il francese beige (ispanizzato in beis).

Aggettivi che mutano significato[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni aggettivi cambiano significato a seconda se la loro posizione è prima o dopo il sostantivo.

Anteposto al nome Parola Posposto al nome
certo (tale) cierto certo (sicuro)
dannato dichoso fortunato, felice
grande, imponente grande (gran) vasto (fisicamente)
metà medio comune, ordinario
stesso mismo (la cosa) stessa
un altro, diverso nuevo nuovo
sfortunato pobre povero
proprio (di suo) propio proprio, appropriato
semplice puro puro
precedente, di vecchia data viejo vecchio, antiquato

Usi descrittivi e attributivi[modifica | modifica wikitesto]

Il superlativo[modifica | modifica wikitesto]

Per intensificare l'idea espressa dall'aggettivo, invece di mettere muy ("molto") davanti ad esso, si può usare, come succede per la lingua italiana, una forma speciale chiamata superlativa, tramite l'aggiunta del suffisso -ísimo (-issimo).

Forme regolari
  • muy rápidorapidísimo
  • muy guapasguapísimas
  • muy ricariquísima
  • muy lentolentísimo
  • muy durodurísimo
Forme irregolari
  • muy antiguoantiquísimo
  • muy inferiorínfimo
  • muy jovenjovencísimo
  • muy superiorsupremo
  • muy buenoóptimo (buenísimo risulta essere più comune, mentre bonísimo è piuttosto insolito)
  • muy malopésimo (malísimo è più comune)
  • muy grandemáximo * (grandísimo è più comune)
  • muy pequeñomínimo * (pequeñísimo è più comune)

(*) Queste due forme recano il significato originale del superlativo: non "molto", ma "il massimo, il più".

Forme irregolari nello stile letterario elevato e normalmente regolari
  • muy amigoamicísimo / amiguísimo
  • muy ásperoaspérrimo / asperísimo
  • muy benévolobenevolentísimo / non usato
  • muy célebrecelebérrimo / non usato
  • muy cruelcrudelísimo / cruelísimo
  • muy fácilfacílimo / facilísimo
  • muy fielfidelísimo / fielísimo
  • muy fríofrigidísimo / friísimo
  • muy íntegrointegérrimo / integrísimo
  • muy librelibérrimo / librísimo (familiare)
  • muy magníficomagnificentísimo / non usato
  • muy míseromisérrimo / non usato
  • muy muníficomunificentísimo / non usato
  • muy pobrepaupérrimo / pobrísimo
  • muy sabiosapientísimo / non usato
  • muy sagradosacratísimo / non usato
Forme non percepite come superlativo
  • muy agrio ("molto agre") → acérrimo ("forte, zelante, fanatico")

L'applicazione del suffisso -ísimo ai sostantivi non è molto frequente, ma esiste comunque il famoso caso del generalísimo.

Come succede nell'inglese e in altre lingue che ne subiscono l'influenza, nel linguaggio giovanile un superlativo può venire ad essere formato dal prefisso super-, o talvolta hiper-, ultra-, re- o requete-. Possono essere scritti a mo' di avverbi separati dalla parola.

  • Superlargo o súper largo = "super-lungo".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La lingua spagnola usa gli aggettivi in modo simile all'inglese e alla maggior parte delle altre lingue indoeuropee.
  2. ^ Laddove in inglese sarebbe richiesto la nominalizzazione usando il pronome one(s).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica