Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

ARM Cortex-M4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

ARM Cortex-M4 è il core con Architettura ARM, nato come evoluzione del core ARM Cortex-M3. Il core M4 offre prestazioni avanzate di controllo digitale e quindi ideale per applicazioni DSP con tutta la semplicità operativa tipica del core ARM Cortex-M.

Basso assorbimento, bassi costi ed alta efficienza lo porteranno ad essere un core usato nel controllo motori, nel settore automobilistico, nella gestione di potenza, nelle applicazioni audio e nell'automazione industriale.

Caratteristiche ARM Cortex-M4[modifica | modifica wikitesto]

  • Architettura:
ARMv7E-M (Harvard)
  • Supporto ISA:
Thumb / Thumb-2
  • Estensioni DSP:
Single cycle 16,32-bit MAC
Single cycle dual 16-bit MAC
8,16-bit SIMD arithmetic
Hardware Divide (2-12 Cycles)
  • Unità Floating Point:
Single precision floating point unit
IEEE 754 compliant
  • Pipeline:
3-stage + branch speculation
  • Dhrystone:
1.25 DMIPS/MHz
  • Protezione di Memoria:
Optional 8 region MPU with sub regions and background region
  • Interrupts:
Non-maskable Interrupt (NMI) + 1 to 240 physical interrupts
  • Latenza Interrupt:
12 cycles
  • Latenza Inter-Interrupt:
6 cycles
  • Livelli di priorità Interrupt:
8 to 256 priority levels
  • Controllo Wake-up Interrupt:
Up to 240 Wake-up Interrupts
  • Sleep Modes:
Integrated WFI and WFE Instructions and Sleep On Exit capability.
Sleep & Deep Sleep Signals.
Optional Retention Mode with ARM Power Management Kit
  • Bit Manipulation:
Integrated Instructions & Bit Banding
  • Debug:
Optional JTAG & Serial-Wire Debug Ports. Up to 8 Breakpoints and 4 Watchpoints.
  • Trace:
Optional Instruction Trace (ETM), Data Trace (DWT), and Instrumentation Trace (ITM)

ARM Cortex-M4: aziende licenziatarie[modifica | modifica wikitesto]

Il core M4 è in produzione con:

  • Freescale: con il progetto Kinetis (che prevede al momento fino a 7 famiglie di microcontrollori e più di 200 dispositivi compatibili)
  • NXP: ha annunciato di aver acquistato la licenza ARM Cortex-M4 ed è uscita con una famiglia dualcore asimmetrico M4+M0 chiamata LPC43xx (già sul loro sito)
  • ST: ha prodotto la famiglia STM32F4xx
  • TI: con la nuova famiglia LM4F che sarà anche qualificata Automotive (AEC-Q100)
  • Silicon Labs

quindi il panorama di microcontrollori con il core Cortex-M4 è sensibilmente ampliato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica