Vritra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Nella mitologia indiana Vritra (वृत्र, "l'avviluppante"), un asura, è un enorme serpente o dragone che viene ucciso con un fulmine da Indra, dio della bufera, per proteggere le piogge dei monsoni da lui insidiate.[1]

Nel Rig Veda è forse il più terribile mostro degli asura: sequestra tutte le acque causando siccità e carestia nel mondo, che resta una terra desolata fino all'intervento salvifico di Indra.[2] Vritra è anche il simbolo delle nuvole.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vritra nell'Encyclopedia Britannica, britannica.com
  2. ^ Vritra, by Stephen T. Naylor, Encyclopedia Mythica su pantheon.org
induismo Portale Induismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di induismo