Dixon Entrance

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Stretto di Dixon)
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 54°22′00″N 132°20′00″W / 54.366667°N 132.333333°W54.366667; -132.333333

Dixon Entrance

Lo stretto di Dixon, (inglese: Dixon Entrance) è uno stretto del Pacifico nord-orientale. Fa parte dell'Inside Passage, un insieme di fiordi, canali e insenature che si trovano sulla costa nord-americana dell'Alaska sud-orientale e della parte settentrionale della Columbia Britannica. Costituisce parte del confine marittimo che determina le acque territoriali dei due stati.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La Dixon Entrance è situata tra l'isola Principe di Galles a nord e le isole Regina Carlotta a sud. Ha una forma quadrangolare i cui vertici sono:[1]

Sulla parte nord del quadrilatero si aprono due bracci di mare: lo stretto di Clarence sul lato ovest, e il canale Revillagigedo sul lato est, che costituiscono l'ingresso della parte settentrionale dell'Inside Passage, mentre sulla parte sud, si sviluppa lo stretto di Hecate, che forma l'ingresso dell'Inside Passage meridionale.

Sul lato est del quadrilatero si sviluppano due corsi d'acqua che si addentrano nella terraferma: il canale Pearse che forma il primo tratto del confine fra Canada e Stati Uniti ed il Portland Inlet.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La Dixon Entrance deve il suo nome allo studioso britannico Joseph Banks che la denominò in questo modo in ricordo il capitano George Dixon che aveva esplorato l'area nel 1787.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emmanuel Brunet-Jailly, Op. citata, pag. 517
  2. ^ Dixon Entrance, U.S. Geological Survey Geographic Names Information System. URL consultato il 10 ottobre 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dixon Entrance, U.S. Geological Survey Geographic Names Information System. URL consultato il 10 ottobre 2015.