Specchi curvi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grande globo sferico fatto di specchi davanti a cui di vedono delle persone che osservano il loro riflesso, deformato e rimpicciolito.
Riflesso in uno specchio sferico convesso. Il fotografo si vede nella parte superiore della foto.

Uno specchio curvo è uno specchio con una superficie riflettente curva. La superficie può essere concava o convessa.

Specchio concavo[modifica | modifica wikitesto]

In uno specchio curvo concavo la superficie riflettente è posta nella parte interna della concavità[1]. Negli specchi sferici concavi i raggi di luce incidenti parallelamente all'asse di simmetria dello specchio convergono un punto detto detto fuoco.

Gli specchi concavi possono essere utilizzati per ingrandire delle immagini. Sono quindi ad esempio utilizzati dai dentisti e nella cosmesi.

Specchio convesso[modifica | modifica wikitesto]

Negli specchi curvi convessi la superficie riflettente è posta nella parte esterna della concavità[1]. Negli specchi convessi i raggi incidenti parallelamente all'asse dello specchio divergono in diverse direzioni. I prolungamenti dei raggi si incontrano dietro allo specchio in punto detto fuoco virtuale.

Gli specchi convessi vengono utilizzati ad esempio come specchi di sorveglianza.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Danilo Mauro, Riflessione e specchi, su digilander.libero.it. URL consultato il 04 maggio 2017.
    «Lo specchio si dice concavo se la superficie riflettente è posta nella parte di calotta rivolta verso il centro della sfera, lo specchio si dice invece convesso se la superficie riflettente è rivolta dalla parte opposta rispetto al centro della calotta sferica. - See more at: http://digilander.libero.it/danilo.mauro/temi/specchi1.html#sthash.IuQYknP7.dpuf».
Scienza e tecnica Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienza e tecnica