Sayn-Wittgenstein-Hachenburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sayn-Wittgenstein-Hachenburg (talvolta chiamato "Sayn-Hachenburg") era una contea tedesca situata nella Renania-Palatinato, vicino al fiume Sieg.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Quando il Conte Guglielmo III di Sayn-Wittgenstein-Sayn morì nel 1623 senza chiari eredi, l'Arcivescovato di Colonia prese possesso della contea fino alla soluzione del problema della successione. Si risolse il tutto con un trattato nel 1648 quando la contea fu assegnata congiuntamente alle principesse Ernestina e Giovannetta, due sorelle nipoti (per parte di nonno) del Conte Guglielmo, mentre loro madre la Contessa Luisa Giuliana divenne reggente. Poco dopo la firma del trattato la contea fu divisa in due parti.

La parte di Ernestina fu chiamata Sayn-Wittgenstein-Hachenburg, quella di Giovannetta Sayn-Wittgenstein-Sayn-Altenkirchen. La madre delle due rimase reggente di entrambe le contee fino al 1652 quando Giovannetta ed Ernestina presero ciascuna il controllo delle rispettive contee. Il Sayn-Wittgenstein-Hachenburg fu ereditato dalla contessa Maddalena Cristina nel 1661 alla morte di Ernestina.

Passò ai Burgravi di Kirchberg nel 1715, poi ai Conti di Nassau-Weilburg nel 1799 e successivamente ai Conti di Sayn-Wittgenstein-Berleburg nel 1803. Il titolo fu tramandato lungo la linea femminile e al momento è del Gran Duca di Lussemburgo

Contesse del Sayn-Wittgenstein-Hachenburg (1648 - 1715)[modifica | modifica wikitesto]

  • Ernestina (1648 - 1661)
  • Luisa Giuliana (1648 - 1652) - Reggente
  • Maddalena Cristina (1661 - 1715)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN243030917 · GND (DE7568130-4
Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Germania