Patrick Wilson (attore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patrick Wilson nel 2016

Patrick Joseph Wilson (Norfolk, 3 luglio 1973) è un attore, cantante e musicista statunitense, che lavora in campo teatrale, televisivo e cinematografico.

Ha iniziato la sua carriera come protagonista in vari musical di Broadway, ottenendo due candidature al Tony Award per i suoi ruoli in The Full Monty (2000-2001) e Oklahoma! (2002). Nel 2003 è apparso nella miniserie della HBO Angels in America per il quale è stato candidato ad un Golden Globe e un Emmy Award come miglior attore non protagonista in una miniserie.

Wilson è apparso in film come Il fantasma dell'opera (2004), Little Children (2006), Watchmen (2009), Insidious (2010) e L'evocazione - The Conjuring (2013). Per la televisione ha recitato nella serie drammatica della CBS A Gifted Man (2011-2012) e nella seconda stagione della serie antologica Fargo (2015), per il quale ha ottenuto la seconda candidatura al Golden Globe come miglior attore in una miniserie o film per la televisione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Norfolk, in Virginia, figlio di Mary Kay Burtonn, insegnante di canto e cantante professionista, e di un anchorman in pensione della WTVT a Tampa, Florida.[1] La sua famiglia ha origini inglesi con lontane discendenze gallesi, scozzesi e tedesche.[2] Ha due fratelli maggiori, Mark e Paul. Si diploma alla Shorecrest Preparatory School a St. Petersburg, Florida in seguito studia alla Carnegie Mellon University a Pittsburgh, in Pennsylvania. Da adolescente ha iniziato a cantare nel coro diretto da sua madre, ma ha preso le prime vere lezioni di canto quando entrò alla Carnegie Mellon University.[1] All'università ha vinto il Charles Willard Award per l'eccellenza in teatro musicale, prima di ottenere il Bachelor of Fine Arts in drammaturgia.[1] Terminati gli studi è apparso in produzioni regionali di Sweet Bird of Youth, Romeo and Juliet: The Musical e Lucky in the Rain.[1]

Nel 2005 sposa l'attrice polacca Dagmara Domińczyk, con la quale ha avuto due figli; Kalin Patrick Wilson (23 giugno 2006) e Kassian McCarrell Wilson (9 agosto 2009).[3] La famiglia Wilson risiede a Montclair, New Jersey.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

1995-2003: Ruoli teatrali e Angels in America[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1995, Wilson ha fatto il suo debutto come attore nel ruolo di Chris nella produzione statunitense di Miss Saigon. L'anno seguente, ha interpretato Billy Bigelow nel tour nazionale di Carousel. Successivamente ottiene un ruolo nella produzione off-Broadway di Bright Lights, Big City (1999) e debutta dei teatri di Broadway in The Full Monty (2000), interpretando Jerry Lukowski. Per la sua interpretazione è stato nominato per il Tony Award e al Drama Desk Award come miglior attore in un musical.[1]

Nel 2001 ottiene il suo primo ruolo cinematografico nel film indipendente My Sister's Wedding, che però non è mai stato distribuito.[5] Ha cantato On the Street Where You Live da My Fair Lady durante la cerimonia di premiazione per Julie Andrews, quando l'attrice ha ricevuto il Kennedy Center Honors nel 2001.[6] Nel 2002, per la sua interpretazione di Curly nella produzione di Broadway di Oklahoma! ha ricevuto il plauso della critica e ha ricevuto per la seconda volta la candidatura al Tony Award e Drama Desk Award come miglior attore in un musical.[1]

Nel 2003 recita nella miniserie televisiva Angels in America, tratta dall'opera teatrale Angels in America - Fantasia gay su temi nazionali di Tony Kushner. Per la sua interpretazione di Joe Pitt, avvocato repubblicano e mormone, segretamente omosessuale, ottiene una candidatura al Golden Globe e agli Emmy Awards come miglior attore non protagonista.[1] La miniserie è diretta da Mike Nichols e lo vede recitare al fianco di Al Pacino e Meryl Streep.

Ruoli cinematografici e televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Patrick Wilson al Montclair Film Festival a maggio 2014.

Nel 2004 ottiene i primi ruoli cinematografici, interpreta il ruolo di William B. Travis in Alamo - Gli ultimi eroi e si fa notare nel musical Il fantasma dell'opera, dove interpreta il visconte Raoul de Chagny. Nel 2005 interpreta il controverso ruolo di un pedofilo nel thriller Hard Candy al fianco di Ellen Page. Nel 2006 viene apprezzato nel pluripremiato Little Children, candidato a tre premi Oscar. Nel 2007 recita con un cast quasi tutto al femminile in Un amore senza tempo di Lajos Koltai. Nello stesso anno prende parte al film indipendente Purple Violets di Edward Burns.

Nel 2008 è co-protagonista del thriller La terrazza sul lago, dove interpreta il marito in una coppia vicittima delle persecuzioni di un poliziotto, interpretato da Samuel L. Jackson, che disapprova la loro unione interrazziale. Nello stesso anno recita al fianco di Anne Hathaway nel thriller Passengers - Mistero ad alta quota. Nel 2009 è Daniel Dreiberg, il secondo Gufo Notturno in Watchmen, di Zack Snyder, trasposizione cinematografica dell'omonima miniserie a fumetti di Alan Moore e Dave Gibbons. L'anno seguente interpreta l'antagonista Lynch in A-Team, film basato sull'omonima serie televisiva degli anni ottanta.

Nell'ottobre 2010 ha cantato God Bless America allo Yankee Stadium, durante il settimo inning della partita del campionato di American League tra i Texas Rangers e i New York Yankees.[7] A novembre 2010, sempre allo Yankee Stadium, ha cantato l'inno nazionale statunitense prima della partita tra Army Black Knights football e Notre Dame Fighting Irish football.[8]

Nel 2010 è protagonista del film indipendente Barry Munday, storia di un uomo che si risveglia in ospedale scoprendo che gli sono stati asportati i testicoli. Tra il settembre 2011 e il marzo 2012 è stato protagonista della serie televisiva della CBS A Gifted Man. Recita nel drammatico Punto d'impatto con Charlie Hunnam, Liv Tyler e Terrence Howard e affianca Charlize Theron in Young Adult di Jason Reitman.

Nel 2011 inizia una collaborazione con il regista James Wan, da cui viene diretto nell'horror Insidious e nel sequel del 2013 Oltre i confini del male: Insidious 2. Viene diretto da Wan anche in L'evocazione - The Conjuring, dove interpreta il ruolo del ricercatore del paranormale Ed Warren. Nello stesso periodo ottiene una piccola parte nel film di Ridley Scott Prometheus.

Nel marzo del 2004, Wilson aveva firmato per un ruolo non specificato nel film del Marvel Cinematic Universe Ant-Man, ma ha dovuto rinunciare al ruolo a causa di conflitti di programmazione per i ritardi di produzione del film.[9] Nel 2014 recita nella commedia nera Let's Kill Ward's Wife, esordio alla regia di Scott Foley, di cui è anche produttore.[10] Sempre nel 2014 viene diretto nuovamente da Joe Carnahan nel thriller d'azione Stretch - Guida o muori, che lo aveva già diretto in A-Team. L'anno successivo recita nel western indipendente Bone Tomahawk con Kurt Russell e Matthew Fox.

Nel 2015 è tra i protagonisti della seconda stagione della serie antologica Fargo, per il quale ha ottenuto la seconda candidatura al Golden Globe come miglior attore in una miniserie o film per la televisione.[11]

The Wilson Van[modifica | modifica wikitesto]

Patrick Wilson assieme ai fratelli Mark e Paul.

Wilson è cantante, e anche batterista, del gruppo The Wilson Van, fondato assieme ai fratelli Mark e Paul.[12] Paul possiede un'agenzia pubblicitaria e Mark è un anchorman televisivo, ma un paio di volte l'anno i tre fratelli, assieme a diversi amici musicisti, si esibiscono in cover classiche e anche brani originali per raccogliere fondi per varie organizzazioni no profit.

Inizialmente si chiamavano Van Wilson, un cenno scherzoso ad una delle band rock più famose che li hanno ispirati, ma nel 2012 hanno deciso di rinominare la band in The Wilson Van.[13] Da allora hanno tenuto vari concerti per raccogliere fondi per varie associazioni; nel 2012 hanno raccolto 30.000 dollari per la "Paws For Patriots", un programma che fornisce cani guida per soldati feriti.[13] Nel gennaio del 2013, si sono esibiti al Hard Rock Cafe di Tampa raccogliendo di più di 10.000 dollari per l'associazione "Hope For The Warriors", nel maggio del 2014 hanno raccolto 15.000 dollari per la Gold Shield Foundation, che offre borse di studio alle famiglie di soldati feriti o caduti in missione.[13]

I fratelli Wilson ha fondato la Wilson Family Foundation, Inc., un'associazione no-profit che cerca di aiutare i veterani feriti, fornisce borse di studio per gli studenti di musica in difficoltà e fa beneficenza per ospedali pediatrici.[13]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Patrick Wilson a novembre 2010.

Cinema e televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999 - Drama Desk Award
    • Candidatura per il Miglior attore in un musical per Bright Lights Big City
  • 2001 - Drama Desk Award
    • Candidatura per il Miglior attore in un musical per The Full Monty
  • 2001 - Tony Award
    • Candidatura per il Miglior attore in un musical per The Full Monty
  • 2002 - Drama Desk Award
    • Candidatura per il Miglior attore in un musical per Oklahoma!
  • 2002 - Tony Award
    • Candidatura per il Miglior attore in un musical per Oklahoma!

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Patrick Wilson biography, tribute.ca. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  2. ^ (EN) Celebrity Biographies - The Amazing Life Of Patrick Wilson - Biography Series, books.google.it. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  3. ^ (EN) Patrick Joseph Wilson, genealogy.kathihill.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  4. ^ (EN) A Modern Immigrant Finds the Spotlight, nytimes.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  5. ^ (EN) Dinner With Patrick Wilson - A Conversation with One of Broadway's Favorite Leading Men, broadwayworld.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  6. ^ (EN) Kennedy Honors Lift Up Nation's Heart, orlandosentinel.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  7. ^ (EN) God Bless Patrick Wilson! The Hunky Broadway Alum Wows the Crowd at Yankee Stadium, broadway.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  8. ^ (EN) Notre Dame trumps Army again at Stadium, pinstripebowl.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  9. ^ (EN) ‘Ant-Man’ Cast Loses Patrick Wilson, screenrant.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  10. ^ (EN) PATRICK WILSON GIVES US THE SCOOP ON ‘LET’S KILL WARD’S WIFE’, tribecafilm.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  11. ^ (EN) Fargo Season 2 Finale: Patrick Wilson Weighs In on Surprise Returns, Betsy's Fate and the Twist He Loved Most, tvline.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  12. ^ (EN) Patrick Wilson, thewilsonvan.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  13. ^ a b c d (EN) About Us, thewilsonvan.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN119513706 · LCCN: (ENno2003094708 · ISNI: (EN0000 0001 1700 9130 · GND: (DE143643479 · BNF: (FRcb15036197d (data)