Parco Treves de Bonfili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il parco Treves de Bonfili è un grande parco di Padova, progettato in stile romantico all'inglese dall'architetto Giuseppe Jappelli, su commissione dei Treves de Bonfili, realizzato fra il 1829 ed il 1835.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1942-43 gli eventi bellici hanno provocato la demolizione di buona parte dei manufatti ornamentali e l'abbattimento degli alberi. Il parco è stato, in quel periodo, pressoché abbandonato ma negli anni ‘50 è stato preso in consegna dal Comune di Padova che, dopo un'essenziale sistemazione, lo ha aperto al pubblico.

Un restauro condotto tra il 1996 ed il 2000, ha comportato, oltre all'inserimento di nuovi alberi, pregevoli per varietà e colore del fogliame, la creazione di zone di interesse storico-botanico (come la collezione di rose antiche e moderne, di ortensie, di rododendri e azalee) e ha inoltre messo in luce la pavimentazione in coccio-pesto dell'ex serra delle palme, l'alveo della "cavallerizza", l'imbarcadero, la scaletta della "lavandaia" ed altri importanti reperti dei manufatti jappelliani demoliti nel periodo bellico e postbellico.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parco Treves de' Bonfili | Turismo Provincia di Padova [collegamento interrotto], su www.turismopadova.it. URL consultato il 23 maggio 2015.
  2. ^ Comune Padovanet, Visite guidate al parco Treves - Comune di Padova, su www.padovanet.it. URL consultato il 23 maggio 2015.
Padova Portale Padova: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Padova