Federico De Franchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federico De Franchi

Doge della Repubblica di Genova
Re di Corsica
Durata mandato 7 giugno 1701 –
7 giugno 1703
Predecessore Girolamo De Mari
Successore Antonio Grimaldi

Dati generali
Prefisso onorifico Serenissimo doge

Il Serenissimo Federico De Franchi Toso (Genova, 1642Genova, 1734) fu il 136º doge della Repubblica di Genova e re di Corsica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Cesare Franchi de Candia e nipote del nonno omonimo (doge nel biennio 1623-1625) e degli zii dogi Gerolamo e Giacomo, nacque a Genova intorno al 1642 dove fu battezzato nella basilica di Santa Maria delle Vigne.

Improntò la sua carriera nell'arte della guerra tanto che per la Repubblica di Genova ebbe tra i suoi principali incarichi quello di responsabile degli armamenti, provveditore dei Triremi e capitano del capitaneato del Bisagno. Assunse anche ruoli pubblici e di stato nel magistrato dei Cambi e nel magistrato degli Olii e caritatevoli come protettore dell'ospedale di Pammatone.

Tra le sue ambascerie vi fu l'accoglienza a Genova del sovrano spagnolo Filippo V diretto in terra di Spagna.

Il 7 giugno 1701 il Gran Consiglio lo nominò nuovo doge di Genova: il novantunesimo in successione biennale e il centotrentaseiesimo nella storia repubblicana. In qualità di doge fu investito anche della correlata carica biennale di re di Corsica. Non si conoscono dettagli o fatti principali del suo mandato biennale che terminò, come da naturale scadenza, il 7 giugno 1703.

Dopo la parentesi dogale, Federico De Franchi servì lo stato genovese nel ruolo di preside dei magistrati degli Inquisitori e della Guerra e protettore del Collegio del Bene (1705).

Deceduto in Genova nel corso del 1734 fu sepolto nella chiesa di San Francesco di Castelletto. Ebbe come sposa Maria Grimaldi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sergio Buonadonna, Mario Mercenaro, Rosso doge. I dogi della Repubblica di Genova dal 1339 al 1797, Genova, De Ferrari Editori, 2007.
Predecessore Doge di Genova Successore
Girolamo De Mari 7 giugno 1701 - 7 giugno 1703 Antonio Grimaldi
Predecessore Re di Corsica Successore
Girolamo De Mari 7 giugno 1701 - 7 giugno 1703 Antonio Grimaldi