Anffas Onlus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anffas Onlus
Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale
TipoONLUS
Fondazione28 marzo 1958
ScopoTutela diritti persone con disabilità intellettiva e/o relazionale e dei familiari
Sede centraleItalia Roma
Membri14 000
Impiegati3 000
Sito web

Anffas Onlus - Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale - è un'associazione ONLUS che si occupa della tutela dei diritti di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale e dei loro genitori e familiari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'associazione è nata il 28 marzo 1958 a Roma ed è stata fondata da un gruppo di genitori di persone con disabilità, la cui portavoce era Maria Luisa Ubershag Menegotto.

Anffas nasce in un periodo in cui la situazione socio-assistenziale era caratterizzata da un clima di forte ghettizzazione nei confronti delle persone cosiddette "subnormali" e delle loro famiglie che spesso vivevano solamente grazie a iniziative di carità e beneficenza e potevano disporre di ben pochi supporti da parte delle istituzioni pubbliche. In genere il loro destino era quello di vedersi emarginati dalla società e di vedersi privati di una vita dignitosa e serena.

L'associazione ebbe come prima denominazione "Associazione Nazionale Famiglie di Fanciulli Minorati Psichici", denominazione questa che subì via via numerose modificazioni, tra cui "Associazione Nazionale Famiglie di Fanciulli ed Adulti Subnormali"[1] (di cui Anffas era in origine l'acronimo), fino ad assumere quella attuale: "Associazione Nazionale Famiglie di Disabili Intellettivi e Relazionali".

Attualmente, in cinquant'anni di attività Anffas rappresenta una delle maggiori associazioni a tutela delle persone con disabilità, ed è presente in tutto il territorio nazionale in maniera capillare.

Dal febbraio 2000 l'associazione assume la qualifica di Onlus e in linea con il nuovo modello di decentramento dello stato italiano. Nello stesso anno Anffas attua anche una radicale modifica alla sua struttura associativa, passando dall'avere un'unica personalità giuridica ad avere alla propria base associativa delle autonome associazioni locali.

Gli scopi dell'associazione[modifica | modifica wikitesto]

Anffas opera a tutela dei diritti umani delle persone con disabilità, prevalentemente intellettiva e/o relazionale, e dei loro familiari in coerenza con quanto sancito dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità ratificata dall'Italia con L. 18/09.

Gli scopi dell'associazione sono legati alla solidarietà sociale, al campo dell'assistenza sociale, sanitaria e socio sanitaria, alla ricerca scientifica, alla formazione, alla beneficenza, e alla tutela dei diritti civili a favore di persone disabili e delle loro famiglie.

I numeri[modifica | modifica wikitesto]

Anffas conta oltre 14.000 soci[2] raccolti in 169 associazioni locali, 16 associazioni/coordinamenti regionali e 45 autonomi enti marchio Anffas in tutta l'Italia, sostiene oltre 30.000 persone con disabilità e loro famiglie. Collaborano con l'associazione 3.000 operatori specializzati, inquadrati nel Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro Anffas.

Le molte attività vengono realizzate anche grazie all'aiuto volontario di migliaia di sostenitori dell'Anffas che concorrono al raggiungimento degli scopi associativi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

ANFFAS Calcio: Grande squadra al livello professionistico