Cerchiara di Calabria

From Wikipedia
Jump to: navigation, search
Cerchiara di Calabria
comune
Cerchiara di Calabria – Stemma Cerchiara di Calabria – Bandiera
Cerchiara di Calabria – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Calabria.svg Calabria
ProvinciaProvincia di Cosenza-Stemma.png Cosenza
Amministrazione
SindacoAntonio Carlomagno (lista civica Con Cerchiara nel cuore) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate39°52′N 16°22′E / 39.866667°N 16.366667°E39.866667; 16.366667 (Cerchiara di Calabria)Coordinate: 39°52′N 16°22′E / 39.866667°N 16.366667°E39.866667; 16.366667 (Cerchiara di Calabria)
Altitudine650 m s.l.m.
Superficie81,97 km²
Abitanti2 344[1] (30-6-2017)
Densità28,6 ab./km²
Comuni confinantiAlessandria del Carretto, Cassano all'Ionio, Castrovillari, Civita, Francavilla Marittima, Plataci, San Lorenzo Bellizzi, Terranova di Pollino (PZ), Villapiana
Altre informazioni
Cod. postale87070
Prefisso0981
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT078036
Cod. catastaleC489
TargaCS
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Nome abitanticerchiaresi
Patronosan Bonifacio di Tarso - Maria SS. delle Armi
Giorno festivo14 maggio - 25 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cerchiara di Calabria
Cerchiara di Calabria
Cerchiara di Calabria – Mappa
Posizione del comune di Cerchiara di Calabria all'interno della provincia di Cosenza
Sito istituzionale

Cerchiara di Calabria è un comune italiano di 2 344 abitanti[1] della provincia di Cosenza, situato nel Parco nazionale del Pollino, con un'estensione territoriale che arriva a 1.439 m s.l.m.

Monumenti e luoghi d'interesse[edit | edit source]

Panorama di Cerchiara

Immersa nel Parco nazionale del Pollino, Cerchiara di Calabria ospita nel suo territorio il santuario della Madonna delle Armi. Costruito nel Quattrocento, sui resti di un preesistente edificio di culto, è dedicato alla madonna delle Armi, di cui fu trovata una lastra di pietra con l'immagine naturale, non dipinta cioè dall'uomo (immagine acheropita), della madonna. Ampliata nel XVI-XVII secolo, col palazzo ducale ed altri edifici, conserva opere seicentesche ed affreschi del Settecento di scuola napoletana.

A Cerchiara, celebre per la produzione di un pane tradizionale particolarmente apprezzato, è possibile visitare il Museo del Pane, in cui sono conservati vari strumenti, macchinari e macine della ruralità di un tempo, manichini che impersonano il mugnaio e il panettiere ed esempi di vere pagnotte di pane di Cerchiara.

Nei pressi dei ruderi del Castello medievale, nelle ripide pareti della Gola del Caldanello, si può accedere alla prima via ferrata del Meridione, detta "Ferrata della Gravina" o "Ferrata del Caldanello", meta ormai sempre più frequentata da alpinisti e appassionati.

Poco fuori il paese si trova la Grotta delle Ninfe di cui parla Omero[2], un'antica fonte di acqua sulfurea che forma fanghi terapeutici e che sfocia oggi in una piscina termale.

Nella frazione Piana si trova il Palazzo Pignatelli, che ha ospitato i signori feudatari di Cerchiara fino al 1932, costruito intorno ad una torre preesistente posta a difesa dell'abitato dalle incursioni saracene.

Società[edit | edit source]

Evoluzione demografica[edit | edit source]

Abitanti censiti[3]


Persone legate a Cerchiara di Calabria[edit | edit source]

Amministrazione[edit | edit source]

Sport[edit | edit source]

Calcio[edit | edit source]

L'F.C.D. Cerchiara venne fondata nel 1981. Attualmente milita in Terza Categoria. La squadra ha a disposizione per gli incontri lo Stadio Tonino Franzese, campo sportivo comunale.

Note[edit | edit source]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2017.
  2. ^ Giovanni Belloni, Discorso intorno all'Antro delle Ninfe Naiadi di Homero, Appresso Francesco Bolzetta, 1° gennaio 1601. URL consultato il 29 ottobre 2016.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[edit | edit source]

Altri progetti[edit | edit source]

Controllo di autoritàVIAF: (EN149025471 · LCCN: (ENn88029362 · GND: (DE4634470-6