Zone of the Enders

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zone of the Enders
Sviluppo Konami
Pubblicazione Konami
Ideazione Hideo Kojima
Serie Zone of the Enders
Data di pubblicazione 2001
Genere Azione
Tema Fantascienza
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore (2)
Piattaforma PlayStation 2
Supporto 1 DVD
Seguito da Zone of the Enders: The 2nd Runner

Zone of the Enders, spesso abbreviato in Z.O.E., è un videogioco sviluppato e pubblicato dalla Konami nel 2001 per PlayStation 2. Il gioco ha come tema centrale il combattimento tra mecha.

Z.O.E. è stato prodotto da Hideo Kojima. I disegni dei mecha sono di Yoji Shinkawa, disegnatore dei personaggi della serie Metal Gear.

Nel 2001 sono usciti anche un OAV, Zone of the Enders: 2167 Idolo, e una serie TV anime, Z.O.E. Dolores,i, prodotti dalla Sunrise.

Il seguito del gioco, del 2003, è Zone of the Enders: The 2nd Runner, pubblicato in Giappone con il nome di Anubis: Zone of the Enders.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Nemici[modifica | modifica wikitesto]

  • Raptor: esistente in due modelli (con una o due lame laser), come armi dispongono di: lame, mine e sfere laser rimbalzanti. Il Raptor può essere usato nella modalità versus dopo aver completato il gioco una volta. I Raptor non hanno piloti. Completando il gioco due volte si sbloccherà la versione con una spada.
  • Cyclopis: Sono una versione potenziata dei Raptor (le loro braccia e gambe sono più spesse rispetto a quelle sottili dei Raptor), disponendo di una forza fisica enorme ma non hanno armi da tiro. Come i Raptor, anch'essi non hanno piloti a guidarli. Può essere usato nella modalità versus dopo aver completato il gioco una volta. Il loro attacco più forte consiste nell'emettere un'onda d'urto invisibile.
  • Mummyhaed: sono dei Raptor ricoperti dello scudo Mummy e non hanno piloti. Lo scudo Mummy funge da corazza, donandogli una difesa molto forte ma tuttavia rallentandogli i movimenti . Hanno in dotazione un'arma laser (phalanx) che consente di sparare fuoco ininterrotto, in più dispongono di un potente raggio laser orizzontale(halberd). Può essere usato nella modalità versus dopo aver completato il gioco una volta.
  • Tempest: grande robot guerriero orbitale, usato per radere al suolo i campi nemici, è dotato di un lanciafiamme, che usa con le sue otto braccia; può distruggere intere città, non si può utilizzare.
  • Neith: il robot guerriero comandato da Viola, ha un'enorme potenza ed è uno dei più forti orbital frame costruiti. Le sue braccia diventano fruste ed è addirittura meglio di Jehuty in termini di mobilità. Si potrà usare nella modalità versus dopo aver completato il gioco una volta.
  • Zombie-Neith: dopo avere sconfitto Neith nel magazzino, si incontrerà di nuovo nell'ultimo livello e nel filmato si svelerà che Neith è immortale e avrà nuove armi e una potenza ancora maggiore. Si potrà usare dopo aver completato il gioco la seconda volta nella modalità versus.
  • Anubis: non si hanno molte informazioni su di lui; riesce a sparire e a ricomparire bloccando i nemici in una sfera paralizzante, che si può essere infranta con uno scatto; ogni suo attacco, fisico o energetico, è estremamente potente. Per i giocatori, purtroppo, non si potrà usare. Pilotato dal colonnello Nohman, è il nemico finale del gioco e l'orbital frame definitivo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]