Zone dell'Etiopia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le zone dell'Etiopia rappresentano il secondo livello di suddivisione amministrativa dell'Etiopia dopo le Regioni. Le Regioni sono quindi suddivise in zone (in amarico ዞን), in cui sono a loro volta racchiusi gli woreda (distretti) e i kebele (unità più piccole). Caso a parte alcuni woreda, i cosiddetti woreda speciali, che amministrativamente dipendono da una regione, e non da una zona.

Zone dell'Etiopia

Zone per regioni[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono riportate le zone d'Etiopia, che rappresentano il secondo livello di suddivisione amministrativa, elencate per regione di appartenenza.[1]

Città autonoma di Addis Abeba[modifica | modifica wikitesto]

  • Nessuna zona

Regione degli Afar[modifica | modifica wikitesto]

Regione degli Amara[modifica | modifica wikitesto]

Regione Benisciangul-Gumus[modifica | modifica wikitesto]

  • Mao Komo (woreda speciale)

Città autonoma di Dire Daua[modifica | modifica wikitesto]

  • Nessuna zona

Regione di Gambella[modifica | modifica wikitesto]

  • Itang (woreda speciale)

Regione di Harar[modifica | modifica wikitesto]

  • Nessuna zona

Regione di Oromia[modifica | modifica wikitesto]

  • Finfine (woreda speciale)

Regione delle Nazioni, Nazionalità e Popoli del Sud[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono indicati i woreda speciali:

  • Alle
  • Basketo
  • Burji
  • Derashe
  • Konta
  • Yem

Regione di Sidama[modifica | modifica wikitesto]

  • Nessuna zona

Regione dei Somali[modifica | modifica wikitesto]

Regione dei Tigrè[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Africa Orientale: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Africa Orientale